Piante che purificano l'aria: scoprite tutti i loro benefici e le loro proprietà!

La buona notizia è che è nelle nostre mani ribaltare la situazione in modo semplice e pratico: basta circondarsi di piante! Oltre a valorizzare il luogo in cui vivete, ne guadagnerete in salute e benessere. Ecco perché oggi conosceremo la funzione delle piante depurative, che abbelliscono le nostre case e proteggono la nostra salute.

come fanno le piante a purificare l'aria di casa?

Possiamo considerare le piante come filtri che assorbono le tossine presenti negli spazi chiusi attraverso le loro foglie. Riducendo il livello di inquinanti dispersi nell'ambiente, si ridurranno anche le patologie da essi causate.

Più grandi sono le foglie della pianta, maggiore è il loro potere depurativo, poiché assorbono una maggiore quantità di sostanze nocive.

Le piante purificano l'aria in diversi modi: l'evapotraspirazione aumenta il livello di umidità nell'aria, che a sua volta fa sì che il polline pesi di più e cada a terra invece di rimanere sospeso. benefico per gli asmatici e gli allergici! Inoltre, grazie alla fotosintesi, le piante assorbono anidride carbonica ed emettono ossigeno, aumentando così la qualità dell'aria ambiente.

perché è importante collocare piante che puliscono l'aria?

Come abbiamo già sottolineato, l'interno delle nostre case è pieno di sostanze tossiche. I composti organici volatili (COV) più comuni negli ambienti interni sono formaldeide, toluene, anidride carbonica e ammoniaca. Queste sostanze, molte delle quali sono cancerogene, vengono rilasciate da articoli di uso comune come tessuti in fibra sintetica, plastica, vernici, solventi, prodotti per l'igiene e la pulizia, forniture per ufficio e molto altro.

Il problema dell'inquinamento dell'aria interna ha raggiunto proporzioni tali che persino la NASA ha preso provvedimenti. Nel 1989 ha redatto un rapporto sulle piante ornamentali per ridurre l'inquinamento dell'aria negli ambienti interni, in cui ha stilato un elenco di specie con proprietà depurative per mantenere e migliorare la qualità dell'aria che respiriamo.

In questo rapporto, la NASA raccomanda anche la distribuzione di 15 piante di circa 20 cm di diametro e di medie dimensioni, in abitazioni e locali di 170 m2.

Principali impianti di depurazione dell'aria

Sebbene l'elenco delle piante che purificano l'aria raccomandate dalla NASA sia più ampio, in questo articolo esamineremo le 10 più comunemente utilizzate nelle nostre case:

  1. Spathiphyllum (giglio della pace) - Oltre a essere bello e resistente, lo spathiphyllum è uno dei più potenti depuratori d'aria in circolazione. Come filtro anti-tossine, è in grado di ridurre sostanzialmente i livelli della maggior parte dei COV presenti nelle nostre case.
  2. Palma d'areca - Il secondo grande alleato per purificare l'aria di casa è la palma d'areca, molto popolare nella decorazione di interni: non ha bisogno di molta luce, richiede una manutenzione minima ed elimina efficacemente il monossido di carbonio, tra le altre sostanze nocive. un must nei luoghi in cui i fumatori fumano!
  3. Bambù - Questa pianta, grazie alla sua bassa manutenzione, all'elevata resistenza e al grande potere ornamentale, è una delle piante più apprezzate per la decorazione sia all'esterno che all'interno con poca luce. È inoltre in grado di eliminare efficacemente alcuni dei VOC più dannosi, come il benzene e la formaldeide.
  4. Tronco del Brasile - Questo arbusto dalle foglie cancellate e dal colore verde intenso è anche un efficace filtro di composti volatili nocivi come il tricloroetilene.
  5. Nastro - Un altro dei magnifici 5 è il nastro a foglie. Vive per molti anni grazie alle sue incredibili capacità di recupero e rigenerazione ed è anche uno dei più efficaci distruttori di formaldeide, monossido di carbonio e altre sostanze nocive.
  6. Sanseviera - Questa pianta dalle foglie appuntite è praticamente immortale. Può resistere a tutto: mancanza di acqua, luce e fertilizzanti, parassiti, siccità o umidità. e libera la vostra casa dalla formaldeide e dall'ossido di azoto!
  7. Poto - Chi non ha un poto in casa? Le loro foglie resistenti e a forma di cuore sono uno dei segni distintivi di ogni casa o luogo di lavoro. Si adattano a tutti i tipi di condizioni ambientali e ripuliscono l'aria dal monossido di carbonio e dalla formaldeide.
  8. Edera - Questa pianta rampicante, oltre alla sua incredibile capacità di intasare le superfici, è un efficace alleato per ridurre i livelli di formaldeide e di altri COV nocivi. Sebbene sia generalmente utilizzata come pianta da esterno, le sue qualità depurative possono essere sfruttate al meglio coltivandola in vaso in casa.
  9. Ficus Robusta - Una delle piante d'appartamento più popolari nell'Europa centrale e meridionale per la sua eleganza, la facilità di manutenzione e la resistenza. È un buon combattente contro i livelli di formaldeide dispersi nell'ambiente.
  10. Palma cinese - Elegante e adattabile, questa piccola varietà di palma è ideale per gli spazi interni. Collocata in un bel vaso, valorizzerà qualsiasi ambiente, ripulendo al contempo l'atmosfera dal benzene e da altri COV nocivi.

Pothos
27,00 €
Resistente e per principianti
Acquista
Pianta del Serpente
27,00 €
Una bomba d'ossigeno
Acquista
Dracaena Fragrans
59,00 €
Facile da curare e purificatrice
Acquista
Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

I criteri per la scelta di un impianto di depurazione

Tutte queste specie benefiche possono essere facilmente reperite nel nostro Paese. Quando si sceglie il tipo di pianta, è importante tenere conto delle condizioni in cui si vive. Nelle zone mediterranee, qualsiasi di loro si adatta senza problemi. Per i luoghi più freddi, è consigliabile scegliere una pianta come il tronco brasiliano, il ficus, la sansevieria o il nastro. Queste specie tollerano molto bene gli ambienti secchi generati nelle case riscaldate e regolano anche il livello di umidità.

Il poto, il ficus a foglie larghe o il cactus di Natale sono altre specie molto comuni nelle nostre case con un grande potere depurativo e un'elevata resistenza alle diverse condizioni climatiche.

Consigli utili per prendersi cura delle piante depurative

  • Posizionare le piante in luoghi accessibili, tenendo sempre conto delle loro esigenze di irrigazione, luce, ecc.
  • Evitare di posizionarli in zone trafficate, in luoghi con correnti d'aria o vicino a fonti dirette di freddo o di calore come termosifoni, apparecchi ad aria, ecc.
  • La scelta del vaso giusto è molto importante. Non solo esalterà la bellezza della pianta, ma la aiuterà anche a crescere e svilupparsi in modo ottimale.
  • Scegliete il substrato e il fertilizzante giusto. In caso di dubbio, chiedete il parere di un esperto.
  • Per mantenere la loro funzione depurativa, strofinate delicatamente le foglie di tanto in tanto con un panno umido e assicuratevi che il substrato sia sempre umido.

Respirare aria pulita e ossigenata è essenziale per la salute. le piante depurative saranno le vostre grandi alleate per garantire il benessere di tutta la famiglia!

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Yvonne Briones

C'è qualcosa che le piante e la creazione di contenuti hanno in comune: la geometria naturale. Amo creare contenuti visivi e gestire le campagne Be.Green.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..