Alberi da ombra con poche radici

Una delle parti più belle della progettazione di un giardino è pensare agli alberi da piantare, perché sono un investimento per il futuro. Quel piccolo alberello che oggi sembra così fragile, prima o poi crescerà e sarà in grado di offrire ombra, fiori e forse frutti. Per questo motivo è importante scegliere gli alberi non solo per il loro aspetto estetico, ma anche per la loro funzione, per come cresceranno e per come svilupperanno le loro radici.

Se siete alla ricerca di alberi che migliorino la temperatura dello spazio con la loro ombra e con radici non invasive, per proteggere edifici e tubature, allora siete fortunati perché vi citeremo le specie più belle con queste caratteristiche, oltre alle nozioni di base sulla loro cura e sul perché dovreste preferirli.

Palma Areca
44,00 € 39,60 €
Tropicale e resistente
Acquista
Costola di Adamo
49,00 € 44,10 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Spediamo piante in qualsiasi zona, puoi vedere tutte le opzioni qui

perché dovremmo tenere conto delle radici?

Qualche anno fa abbiamo iniziato ad avere problemi con le tubature di casa. Dopo aver spaccato il terreno e tirato fuori i tubi, abbiamo scoperto l'origine di tutto: le radici di uno degli alberi del giardino avevano rotto il tubo. La cosa più triste è che, oltre a pagare un sacco di soldi per le riparazioni, abbiamo dovuto sbarazzarci dell'albero. Sembra un semplice aneddoto, ma la verità è che è essenziale sapere quale specie di albero è della dimensione giusta per lo spazio e se le sue radici sono aggressive o meno. Ricordate: non è colpa del povero albero, ma degli esseri umani che lo hanno piantato senza indagare se fosse la cosa giusta da fare.

Gli apparati radicali hanno una duplice funzione: sono un'ancora al terreno, che permette loro di resistere ai venti e alle tempeste, ma sono anche il modo in cui l'albero assorbe e trasporta l'acqua e le sostanze nutritive di cui ha bisogno per rimanere in vita. Le radici di solito si estendono su un'area simile alle dimensioni della chioma dell'albero, anche se in molte specie possono superare queste dimensioni. Infatti, se consideriamo l'intero albero come un individuo, la chioma rappresenterebbe solo il 30% del suo volume totale, mentre il 70% dell'albero si trova sotto e cresce in proporzione.

Gli alberi presentano due tipi di radici. Le radici estese, dello stesso spessore, si estendono ai lati come la chioma dell'albero e hanno un'ottima presa sul terreno. Sono i più dannosi per le strutture, perché sono quelli che invadono gli spazi. Le radici pivotanti sono caratterizzate da una radice principale più spessa. Crescono verso il basso, più in profondità nel terreno e hanno un minore ancoraggio. Questo li rende un po' rischiosi in caso di forti venti o tempeste, perché possono cadere più facilmente.

È importante considerare il tipo di radici degli alberi che sceglierete per il vostro giardino, soprattutto se saranno molto vicini alla casa o ad altre strutture. Le radici hanno l'istinto di cercare incessantemente l'acqua, ed è per questo che perforano le tubature o cercano di penetrare in altri terreni, distruggendo interi impianti idraulici sotterranei, invadendo piscine o rompendo il terreno nel migliore dei casi. Detto questo, è importante evitare specie arboree come l'eucalipto, il salice o il pioppo, che sono piccoli assetati e non si fermano finché non trovano una fonte d'acqua continua con le loro radici altamente sviluppate e invasive.

alberi con poche radici

Per qualche strana ragione pensiamo che le dimensioni delle radici siano proporzionali a quelle della chioma, ma non c'è niente di più sbagliato. Che ci crediate o no, ci sono specie arboree gigantesche e torreggianti che sono perfette per essere piantate vicino agli edifici, dato che le loro radici sono poco profonde e poco profonde. Inoltre, molti di questi alberi hanno una chioma frondosa che si estende per fornire ombra, quindi queste specie sono ideali per i giardini vicini a casa o su piccoli appezzamenti di terreno con un edificio nelle vicinanze. Alcune specie più adatte alla penisola iberica sono:

  1. Bauhinia o albero delle orchidee

L'elemento più caratteristico di questo albero sono le sue foglie lobate, che ricordano lo zoccolo di una mucca o di un cammello. Sono originarie dell'Asia e possono raggiungere un'altezza di 6-7 metri. Producono un fiore bianco o rosa che assomiglia a piccole orchidee. Hanno una chioma molto fitta e sono ideali per essere piantate vicino alla casa perché non hanno radici invasive e la loro forma a ombrello offre un'ombra incredibile.

Le Bauhinias amano vivere in pieno sole e richiedono poche annaffiature. Che ci crediate o no, sono in grado di resistere a gelate leggere fino a -7°C. I fiori non sono molto profumati, ma sono un'esplosione e attirano gli uccelli, per cui passerete ore a godervi il loro canto e i loro colori. Pur essendo decidui (cioè perdono le foglie nella stagione fredda), non sono alberi che hanno frutti o semi che macchiano il terreno o sporcano troppo il giardino.

  1. Acero

Si tratta di alberi a foglia caduca, che si adattano molto bene alle zone temperate della terra. Questa condizione è molto importante, poiché non si trovano bene in luoghi caldi e preferiscono ambienti con stagioni differenziate e inverni che raggiungono gli 0°C.

esistono molte varietà di aceri, quindi è necessario prestare attenzione per capire quale sia la varietà giusta per voi. Se avete uno spazio limitato, potete cercare l'acer negundo che cresce fino a 15 metri, il campestre che cresce fino a 10 metri o il pensylvanicum che va dai 5 ai 10 metri.

  1. albero dell'amore

Devo confessare che sono una fan sfegatata degli alberi con fiori e colori, quindi l'Albero dell'Amore, Albero di Giuda, Ciclamino o Cercis Siliquastrum è sempre stato nella mia lista dei desideri ed è impossibile non innamorarsi di questa festa di fiori color lilla che trasforma l'albero in primavera. Non è molto alta, cresce fino a 6-12 metri, ma è fantastica per ombreggiare il giardino.

L'albero di Giuda ha foglie caduche, il che significa che vengono perse durante la stagione fredda, ma invece di comparire in primavera, l'albero si riempie di fiori e poi tornano le foglie. Resiste al freddo, fino a 18°C, quindi è perfetto per le regioni con climi estremi.

  1. Banana da ombra - Plátanus hispanica

Una delle specie autoctone più diffuse in tutta la penisola, il platano da ombra è un albero ornamentale a foglie caduche, che cresce abbastanza velocemente e si distingue per le sue grandi dimensioni, raggiungendo i 30-40 metri di altezza, che lo rendono molto ombroso. È facile da coltivare in pieno sole, molto frondosa, longeva e, sebbene prediliga le regioni temperate, può crescere quasi ovunque.

è importante notare una cosa: questo albero è molto allergenico. Se soffrite di allergie, sinusiti e condizioni simili, è meglio stare alla larga da questa specie, soprattutto in primavera, quando rilascia una grande quantità di polline che può colpire le vie respiratorie.

  1. Prunus: ciliegi e susini

Gli alberi di questo genere sono una vera delizia. Esistono molte varietà, ma quelle che hanno radici più rade e sono più adatte all'ombra sono le varietà prunus mahaleb, prunus serrulata e prunus cerasifera. Sono alberi decidui che possono raggiungere un'altezza massima di 12 metri. Sono caratterizzate da bellissimi fiori bianchi o rosa in primavera.

avete mai visto i ciliegi giapponesi? Sono prunus cerasifera. Ma non sono solo belle, sono anche perfette per i climi estremi, in quanto possono resistere a temperature fino a -18° C. Sono facili da curare, ma hanno bisogno di una differenziazione stagionale (con inverni freddi) per poter fiorire e completare il loro ciclo.

  1. Agrumi

Limoni, arance o mandarini: ognuno di loro può essere un bellissimo albero che non solo fornisce ombra ma anche frutti deliziosi. Sono sempreverdi, quindi mantengono il loro fogliame tutto l'anno. I fiori hanno un profumo delizioso e una bella forma. Possono resistere a temperature fino a -7°C, anche se devono essere protette da forti gelate. Se le concimate dalla primavera all'autunno, avrete frutti incredibili. Per me è una di quelle specie che tutti dovrebbero avere in giardino se le condizioni ambientali sono adatte e, a seconda della varietà, possono iniziare a fruttificare già nel primo anno.

  1. Cenere

È un albero a foglie caduche, le cui foglie verdi assumono un bel colore giallo in autunno. In primavera produce bellissimi fiori bianchi dall'aroma delizioso. Cresce fino a 12 metri, anche se sono stati segnalati frassini alti 40 metri. Il frassino è un albero ideale per i luoghi in cui c'è molta ombra e tollera molto bene il gelo, ma non ama i climi troppo caldi, quindi è da evitare se la vostra regione ha inverni miti e caldo opprimente.

  1. Quercia

Una quercia può vivere fino a 200 anni. Conosciuta in tutto il mondo per il suo legno, è di origine europea e decidua. Ci sono molte specie che crescono molto bene in tutta la penisola. Ad esempio, il Quercus Pyrenaica è una specie protetta in Andalusia, dove si trova molto bene, mentre il Quercus Faginea è ideale per la regione mediterranea.

Le querce sono alberi che possono raggiungere i 25-40 metri di altezza. Prediligono climi umidi e temperati con stagioni distinte, ma con temperature che vanno dai 40° ai -15°C. La cosa più bella di questi alberi è la loro transizione autunnale, con colori intensi e bellissimi che decoreranno il vostro giardino.

  1. albero di Giove

Conosciuta anche come lillà indiano, la Lagerstroemia indica L è un albero molto bello che si ricopre di grappoli di fiori rosa, rossi o bianchi ogni estate fino all'autunno. A partire dalla primavera si adorna con le sue foglie verdi e lucide e, al termine della fioritura, si colora di toni dorati o viola. Un vero spettacolo.

L'albero di Giove predilige terreni drenati, un'irrigazione moderata o scarsa e molta luce. È importante potarla alla fine dell'inverno, in modo che possa germogliare vigorosamente in primavera. Va concimata ogni 15 giorni con un buon fertilizzante organico, preferibilmente liquido, in modo che i fiori appaiano con molto più vigore.

Cura degli alberi ombrosi con poche radici

La scelta dell'albero giusto è solo una piccola parte della responsabilità che vi siete assunti. La maggior parte delle specie che vi abbiamo suggerito richiede poca manutenzione, ma dovrete prendervi cura di loro durante i primi anni di vita, perché stanno appena iniziando a crescere. Questo include la protezione dal gelo, poiché quando sono giovani possono essere colpiti.

Anche se questi alberi hanno radici piccole, è importante dare loro spazio sufficiente per estendere l'apparato radicale. Cercate di tenerli ad almeno un metro di distanza da qualsiasi costruzione (muro, asfalto o simili) per evitare che nel corso degli anni possano intaccare queste strutture. Ricordate che non è colpa dell'albero, ma di chi lo ha piantato e non ha preso le dovute precauzioni.

È necessario innaffiare l'albero in base alle sue particolari esigenze, ma bisogna anche tenere conto delle condizioni ambientali. Se fa molto caldo o se il sole batte direttamente sul terreno dove sono piantate, probabilmente dovrete aumentare la frequenza delle annaffiature. L'acqua piovana è l'ideale, ma se non avete la fortuna di vivere in un luogo dove le piogge sono regolari, potete riempire un secchio con l'acqua del rubinetto e lasciarla riposare per almeno 24 ore per far evaporare il cloro e altre sostanze che possono compromettere la salute degli alberi.

Se volete alberi con rami rigogliosi, fiori straordinari e una crescita magnifica, dovete arricchire il substrato con fertilizzanti organici. Utilizzateli come raccomandato per la vostra specie, di solito durante la stagione di crescita, dalla primavera all'inizio dell'autunno. Scoprite se l'albero ha bisogno di essere potato e in quale stagione farlo. In questo modo crescerà vigorosamente e in breve tempo, trasformando il giardino in uno spazio fresco e delizioso.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..