Le migliori piante per San Valentino

Perché festeggiamo San Valentino

La vera origine di questa celebrazione è avvolta da un alone di mistero, poiché non c'è un consenso sull'evento che commemora. Esistono due versioni più o meno ufficiali: una identifica il giorno di San Valentino con il tentativo di cristianizzare un evento pagano (come è accaduto con il Natale), l'altra fa riferimento al fatto che a metà febbraio, poco prima della primavera, si celebrava la Lupercalia, festa della fertilità dedicata a Fauno, il dio romano dell'agricoltura, e Romolo e Remo, i gemelli fondatori di Roma.

L'inizio di questa festa avveniva quando i Luperci (un ordine di sacerdoti) si riunivano in una grotta sacra, dove si presume che i gemelli Romolo e Remo fossero stati allevati da una lupa. I sacerdoti sacrificavano una capra per la fertilità e un cane per la purificazione. Poi prendevano la pelle della capra, la tagliavano a strisce e con queste strisce colpivano delicatamente le donne e i campi. Questo rituale avrebbe dovuto rendere i campi e le donne molto più fertili l'anno successivo. 

Un'altra versione della storia è quella cattolica, ma rimane altrettanto confusa, perché ci sono 3 martiri canonizzati che si chiamano Valentino. Si dice che uno di loro fosse un sacerdote romano che celebrava matrimoni clandestini tra le coppie quando l'imperatore Claudio II lo proibiva perché cercava di non far sposare tutti gli uomini giovani, affinché diventassero soldati e non ne venisse interrotta la carriera militare a causa della famiglia. Altri sostengono che San Valentino avesse aiutato i prigionieri romani a fuggire. Non importa quale sia la versione: Valentino sarà sempre una figura eroica, altruista e disposta ad aiutare gli innamorati. 

Fiori per San Valentino

Le rose rosse a stelo lungo sono quasi sinonimo di San Valentino. Questa associazione non è così fortuita come sembra, ma le sue origini risalgono al XVII secolo, durante il regno di Carlo II di Svezia.  Durante il suo viaggio in Persia, Re Carlo conobbe l'arte del linguaggio dei fiori. Da quel momento sorsero molti libri che spiegavano il linguaggio dei fiori e delle piante, a tal punto che in epoca vittoriana si potevano quasi stabilire conversazioni basate su composizioni floreali.

I fiori e le piante sono diventati da allora modi di esprimere i sentimenti, ma sebbene le rose siano l'epitome della bellezza, degli amori più puri e appassionati e della felicità, non sono l'unico fiore legato a San Valentino, perché al di là della specie, il linguaggio dei fiori comprende colori e toni per esprimere emozioni diverse. 

Le Dalie, ad esempio, rappresentano un impegno e un legame indissolubile. Questi bellissimi fiori sono anche legati al potere, alla grazia e alla delicata forza. Altri fiori richiesti a San Valentino sono i Gigli, così belli ed eleganti. Solitamente riscuotono più successo quelli rosa perché simboleggiano l'amore vero, la fertilità, la purezza, la passione e l'eccellenza. Evita di regalare gigli bianchi a San Valentino perché a volte vengono scelti come ossequio per ricordare chi ci ha lasciato. 

I crisantemi  sono ideali per mostrare un amore più materno, solido e leale, quindi sono fiori perfetti da regalare il giorno di San Valentino non al tuo partner romantico, ma a qualcuno a cui desideri fare un regalo speciale in questa giorno. Lo stesso vale per i tulipani, che di solito sono interpretati come un fiore per l'amicizia, anche se a seconda del loro colore possono avere un significato ancora più intenso delle rose rosse. 

Piante vs Fiori: il miglior regalo 

Sebbene fiori e i cioccolatini siano il tipico regalo di San Valentino, bisogna essere onesti: sono già un po' superati. Tutti fanno questo tipo di regalo da diversi secoli ormai e la cosa sta diventando un po' noiosa. Se me lo chiedete, preferisco doni che siano un po' più personali o che abbiano un significato simbolico un po' più profondo. I fiori hanno anche lo svantaggio di avere una vita molto breve. Pur con mille accortezze, dureranno al massimo una settimana o addirittura meno. 

D'altra parte, è il momento di lasciare il segno e di uscire dalla zona di comfort. Basta con i regali cliché, che sembrano scelti a caso; se vuoi davvero sorprendere la persona che ami, allora impegnati un po' di più e cerca un regalo originale che rispecchi la sua individualità, che dimostri che hai fatto uno sforzo per trovare qualcosa di speciale. 

Se desideri un regalo che sia in grado di coniugare la bellezza naturale dei fiori con una carica simbolica altrettanto importante e che abbia una vita molto più lunga, la risposta è semplice: dovresti regalare una pianta d'appartamento per San Valentino. Ci sono piante per tutti i gusti e stili di vita oltre a fiori e colori molto interessanti dal simbolismo molto romantico, perfetti per il giorno in cui si celebra l'amore. 

Le migliori piante per San Valentino 

Le piante sono regali ideali per San Valentino perché durano molto più a lungo delle effimere rose tagliate. Questo di per sé conferisce loro un carattere di atemporalità, rendendo molto più solido e duraturo il legame che viene condiviso e celebrato il giorno di San Valentino. Alcune delle piante più popolari da regalare in questo periodo sono a forma di cuore, mentre altre regalano bellissimi fiori, riflesso di questi sentimenti romantici e appassionati. 

  • Pothos 

Se il tuo amore è incondizionato, incrollabile e capace di tutto, allora dovresti regalare un potos per San Valentino. Il potos è una pianta molto popolare perché facile da curare, si adatta a qualsiasi situazione e spazio, ha un bel colore e se per caso non lo avessi notato, le sue foglie sono a forma di cuore. 

Queste piante sono il regalo perfetto per quelle persone per le quali si è disposti a fare qualsiasi cosa, perché l'amore che si prova per loro è leale e capace di sopravvivere anche nelle circostanze più difficili. E tutto questo non è un sacrificio, ma un piacere perché questa è l'intensità dei tuoi sentimenti. Hanno anche un altro grande vantaggio: sono perfetti per chi non ha un'idea precisa di come curare le piante. 

  • Ceropegia Woodi

Questa pianta ha i nomi più romantici che si possano immaginare: collana di cuori, filo di cuori, catena di cuori, collare di cuori, vite dolcezza o persino la vite del rosario. Si distingue per i suoi steli violacei o verdi, con belle foglie bicolore a forma di cuore, con la parte inferiore viola. È facile da curare e a cambio di poche attenzioni ti regala una cascata di bei cuori. Per queste sue caratteristiche è perfetta per esprimere un amore puro e semplice, ma così profondo che continuerà a crescere con poche attenzioni fino a diventare un torrente straripante. È una pianta con un simbolismo molto romantico, ideale come regalo associata a un bel vaso da appendere. 

  • Hoya Kerri

Questa piccola succulenta è l'epitome delle piante di San Valentino. Si vende ovunque, ha la forma di un cuore e se la abbini ad una vaso decorativo, è un regalo incredibile per la persona che ami. In primo luogo, è una succulenta, pertanto è molto facile di curare purché non la annaffi in eccesso. È ideale per omaggiare relazioni durature, perché è praticamente indistruttibile e si mantiene in vita con pochissime attenzioni. Ideale per simbolizzare quei rapporti che resistono al vento e alle maree, capaci di sopravvivere a qualsiasi sfida. 

  • Orchidee

Se le rose rosse sono per gli amori romantici, le orchidee sono per gli amori passionali, raffinati e maturi. Potremmo dire che possono avere lo stesso simbolismo delle rose, ma le orchidee sono più lussuose e delicate. Le orchidee trasmettono una sensazione di sicurezza, di permanenza e di affetto che continua a crescere nel tempo. Sono anche un simbolo di lussuria e fertilità. 

Potete trovare orchidee di vari colori, forme e dimensioni, quindi sarà facile trovarne una che rappresenti accuratamente i gusti della persona amata. Non preoccuparti della loro cura, perché anche se possono sembrare fiori delicati e capricciosi, la verità è che sono piante semplici da curare una volta stabilito il luogo perfetto per sistemarle. Inoltre conta sul sostegno di Be Green, che ti darà una scheda con tutto quello che devi sapere per prendertene cura. 

  • Anthurium

Secondo un mito greco, le frecce di Cupido sono fatte con i fiori di Anturios; quindi se stai cercando una pianta che riassume lo spirito romantico di San Valentino, l'Anthurium è ciò di cui hai bisogno. I suoi fiori rosso brillante con una consistenza cerosa e lucente crescono tutto l'anno, sono di lunga durata e vengono associati all'amore e all'amicizia. Si dice anche che regalare una di queste piante è un modo per mostrare i sentimenti più puri di amore e di amicizia verso chi le riceve. 

La NASA classifica queste piante all'interno delle specie in grado di purificare l'ambiente e, come se non bastasse, nella tradizione del Feng Shui sono piante portafortuna che dovrebbero essere inserite nei Ba Gua della felicità e delle relazioni. Prendersene cura è abbastanza semplice, ma richiedono umidità e molta luce indiretta se si vuole che continuino a fiorire abbondantemente durante tutto l'anno. 

  • Ciclamino

Il ciclamino è una di quelle piante che riscuote molti successi per i suoi fiori bellissimi, abbondanti e molto particolari; ha un simbolismo incredibile che cambia a seconda della cultura. Esprime sempre sentimenti sinceri, reali e duraturi. Nella cultura mediterranea parla di empatia e devozione, mentre in Giappone è considerato uno dei fiori più sacri dell'amore, infatti si ritiene che sia figlia di Cupido e quindi una scelta azzeccatissima nel giorno di San Valentino. 

  • Albero di Giada

L'albero di Giada è una pianta succulenta che spesso viene regalata ai matrimoni e può diventare una bellissima tradizione per San Valentino. Essendo una pianta così longeva e resistente, è perfetta da regalare in quelle relazioni che sono solo agli inizi, come simbolo di eternità e di un amore imperturbabile. Come se non bastasse, è una pianta che cresce e si sviluppa più o meno rapidamente, quindi è legata all'abbondanza, alla prosperità e alla fertilità: un dono meraviglioso per le nuove case, i matrimoni e per le relazioni che durano già da tempo. 

Un altro aspetto meraviglioso dell'Albero di Giada è che è molto facile da curare. Non richiede praticamente nient'altro che un luogo illuminato, innaffiature distanziate e poco più. In estate è possibile che ti regali dei bellissimi fiori bianchi. 

  • Rose in miniatura

Se sei uno di quei classici romantici che si rifiuta di lasciare le redini della tradizione, allora un roseto in miniatura sarà il regalo perfetto per la persona che ami, in quanto abbina la bellezza della rosa con la praticità di poterla coltivare in vaso, fintanto che è in pieno sole. Tuttavia, bisogna tener conto del fatto che richiede una certa cura come annaffiatura e fertilizzazione adeguate e più frequenti, quindi è l'ideale per chi ha abbastanza esperienza con le piante. 

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

10% di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..

0 prodotto Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto.