Quando e come usare il compost

Quando si parla delle attività di cura di una pianta, oltre all'annaffiatura, la concimazione viene inclusa come un'attività semplice e quotidiana; ma in realtà pochissime persone sono consapevoli dell'importanza di una corretta applicazione del concime e chi non va oltre la concimazione vera e propria, la applica senza tenere conto delle particolari esigenze della pianta. Il compost è un alimento per le piante, ma deve essere usato in modo corretto.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Se usato correttamente, il concime farà miracoli per le vostre piante, trasformandole in esemplari rigogliosi con foglie bellissime e fioriture spettacolari; se lo usate male, potete addirittura causare problemi alle radici e far sì che la vostra pianta trascenda questo piano materiale.

La nostra missione è quella di rendervi la vita più facile, quindi vi spiegheremo tutto quello che c'è da sapere sul compost, da come e quando usarlo alle tipologie. Saremo il vostro alleato per nutrire correttamente le vostre piante.

che cos'è il compost?

Il compost è una sostanza con un principio attivo di origine organica o naturale, che serve a nutrire il substrato, fornendogli i micro o i macronutrienti necessari alle piante per crescere e svilupparsi meglio. Possono essere di origine vegetale o animale e si trovano in commercio in diverse forme. Anche se le miscele fatte in casa possono essere considerate un tipo di compost, questa volta ci occuperemo di compost trasformato e confezionato. Questo perché è molto più facile avere un'idea dei nutrienti che aggiunge al substrato e del loro rapporto.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Detto questo, sapevate che c'è una differenza tra compost e fertilizzante? Sebbene si possano usare i termini in modo più o meno generico, nella misura in cui si tratta di sostanze che apportano nutrimento al substrato, la differenza sostanziale è che il compost è di origine organica e quindi va usato in modo diverso dal fertilizzante.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Il compost si crea quando un materiale naturale viene scomposto naturalmente da microrganismi che lo digeriscono. Questo processo li trasforma in un prodotto stabile che può migliorare la qualità del suolo. L'uso di fertilizzanti organici comporta numerosi vantaggi, soprattutto se confrontato con l'uso di fertilizzanti minerali. Sebbene ognuno di essi abbia il suo posto nella cura e nel mantenimento delle piante, l'uso dei compost ha effetti collaterali positivi.

Vantaggi dell'uso dei fertilizzanti

  • Hanno un effetto residuale maggiore rispetto ai fertilizzanti, riducendo così la frequenza di applicazione.
  • Rilasciano i loro nutrienti in modo graduale. Anche se è vero che non agiscono con la stessa rapidità, proteggono le piante da un eccesso di sostanze nutritive, che possono bruciare le radici.
  • Migliorano la struttura fisica del substrato. Aumentano la porosità, la quantità di ossigeno disponibile e correggono la capacità di trattenere l'umidità.
  • Aumentano la capacità di scambio cationico o CEC. La CEC è un indicatore che si riferisce alla quantità di cationi che il suolo può trattenere, cioè indica la capacità del substrato di trattenere i nutrienti. Se la CEC è bassa, il terreno non riesce a trattenere i nutrienti e li perde, rendendolo inadatto a nutrire le piante.
  • I fertilizzanti, essendo organici, si decompongono rilasciando anidride carbonica, che aiuta a solubilizzare gli altri nutrienti presenti nel substrato, facilitandone l'assorbimento da parte delle piante.
  • Rendono il substrato più poroso, consentendo all'acqua di infiltrarsi meglio e impedendo all'irrigazione di defluire dalla superficie.
  • Ci permette di utilizzare i rifiuti organici, che possono essere trasformati in fertilizzanti. Possono essere realizzati anche a casa su piccola scala.
  • Migliorano e stimolano l'attività microbica del suolo.
  • Sono più sostenibili e rispettosi dell'ambiente, in quanto non richiedono molta energia per essere prodotti, possono essere realizzati utilizzando i rifiuti e non inquinano le fonti d'acqua.

Tipi di fertilizzanti

Esistono molti modi per classificare i fertilizzanti. Ad esempio, possiamo parlare di fertilizzanti in base alla loro presentazione. Abbiamo fertilizzanti solidi come compost, colate di vermi e bokashi. Concimi liquidi come liquami e bioli, oltre al sovescio, che è molto speciale. Possiamo anche classificarli come fertilizzanti non trasformati, come il letame, il sovescio, il guano, il letame di pollame e altri. Il concime trasformato è un concime che combina diversi elementi per creare un compost. Esempi sono il compost e il bokashi. Indipendentemente dai criteri di classificazione, alcuni dei compost più comunemente utilizzati sono:

  • Letame

Il letame è l'escremento degli animali erbivori. Sono ricchi di materia organica e forniscono un buon livello di azoto al substrato. Sono ampiamente utilizzati perché migliorano le proprietà fisiche e chimiche del terreno, oltre a favorire la presenza di microrganismi benefici che ne migliorano la fertilità. Il letame utilizzato come fertilizzante proviene di solito da pecore, cavalli, bovini e persino da polli, noto come letame di pollo. In passato si utilizzava anche letame di piccione (palomina).

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Palma Kentia
69,00 € 62,10 €
Tropicale e purificatrice
Acquista

Il letame bovino è il più comunemente prodotto e anche uno dei più benefici. È adatto a tutti i tipi di colture e terreni, conferisce leggerezza ai terreni argillosi e rinfresca la consistenza del substrato. Ha una durata di vita abbastanza lunga. Per quanto riguarda la percentuale di sostanze nutritive che fornisce, per ogni chilo di fertilizzante ha il 3,4% di azoto, l'1,3% di fosforo e il 3,5% di potassio. Anche se non si tratta di livelli altissimi, è proprio questa caratteristica a renderlo così versatile e la sua principale attrattiva è il condizionamento del substrato. Tuttavia, può essere combinato con altri tipi di fertilizzanti per ottenere i livelli ideali per ogni specie vegetale.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Pothos
27,00 €
Resistente e per principianti
Acquista

Il letame di pollo o pollina ha un elevato contenuto di azoto, che lo rende ideale per le piante e i giardini in quanto stimola la fioritura e la crescita di un fogliame verde e luminoso. Queste proprietà sono fornite dall'alimentazione del pollame, che non solo consuma molti cereali ma li integra anche con insetti e lombrichi. Il letame di pollo ha una percentuale del 15% di azoto, del 10% di fosforo e del 4% di potassio.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Orchidea Rosa
34,00 €
Delicata e purificatrice
Acquista

Il letame equino è ideale per i terreni freddi e molto compattati, poiché oltre ai principali macronutrienti rende il substrato più leggero e riceve una migliore ossigenazione. Agisce più rapidamente di altri fertilizzanti, poiché fermenta facilmente. Ogni chilogrammo di questo fertilizzante ha un rapporto di 6,7% di azoto, 2,3% di fosforo e 7,2% di potassio.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Felce di Boston
27,00 €
Regola il livello d'umidità
Acquista

  • Humus di vermi

L'humus di vermi è l'escremento dei lombrichi, che nel processo trasforma i rifiuti organici in quello che è noto come uno dei fertilizzanti organici di più alta qualità. Ha un buon contenuto di nutrienti principali (NPK), ma fornisce anche micronutrienti come ferro, manganese, rame, zinco e altri. Come se non bastasse, permette di correggere e rigenerare il substrato grazie all'elevato contenuto di batteri (circa 200 milioni per grammo).

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

L'humus di vermi o vermicompost può essere utilizzato su qualsiasi tipo di pianta o coltura, senza temere di comprometterne la produzione o l'equilibrio grazie al suo pH, che varia da 6,5 a 7,5. Per quanto riguarda le proporzioni dei nutrienti, la percentuale di materia organica è compresa tra il 15 e il 30%, mentre la concentrazione di azoto è del 3%, di fosforo del 3%, di potassio del 2% e di calcio del 2%.

  • Bokashi

Il bokashi è un tipo di fertilizzante organico inventato dagli agricoltori giapponesi. Significa "materia organica fermentata" e, più che riferirsi agli elementi utilizzati per produrla, è una tecnica di compostaggio che consiste nel lasciare che i materiali organici si decompongano in un processo di fermentazione. Questo aumenta la varietà e la quantità di microrganismi nel substrato e fornisce vari nutrienti, e può essere fatto localmente con gli elementi disponibili.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Tris Cactus Immortale
29,00 € 23,20 €
Tre cactus tropicali
Acquista

Utilizzando lieviti attivi alimentati con melassa e germe di grano, il processo è più rapido del compostaggio e consente di utilizzare tutti i tipi di rifiuti organici, compresi carne e latticini. In circa 15 giorni è possibile completare il processo di fermentazione. Tradizionalmente comprende una miscela di elementi verdi, ad alto contenuto di azoto, e un materiale "marrone", ad alto contenuto di carbonio e acqua, che può essere il letame.
  • Guano

Guano deriva dalla parola quechua Wanu e significa letame. Viene prodotto fondamentalmente dagli escrementi di uccelli marini, foche e pipistrelli. Questi animali hanno una dieta a base di frutti di mare, quindi i loro escrementi sono carichi di azoto, fosforo e potassio.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Il guano è un fertilizzante molto completo, che permette al terreno di rigenerarsi, migliora la quantità e la qualità degli elementi nutritivi nel substrato, oltre ad avere proprietà fungicide, che prevengono parassiti e malattie. Per questo motivo è uno dei fertilizzanti più utilizzati per le piante da appartamento.

  • Concime verde

La concimazione verde non è solo una tecnica di fertilizzazione, ma anche un modo per condizionare il substrato prima della semina. Si tratta di seminare semi di legumi, erbe o piante adatte (trifoglio, crotalaria, piselli, erba medica, girasole, avena, ecc.) che vengono poi tagliati e incorporati nel substrato, interrati quando sono ancora verdi. In questo modo si migliorano le condizioni del suolo e si ripristina l'equilibrio naturale.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Il sovescio crea anche una serie di reazioni biochimiche che stimolano la crescita microbica nel substrato, che permette la mineralizzazione dei nutrienti e contribuisce al corretto assorbimento di questi composti da parte delle piante. Questa tecnica aumenta anche la quantità di materia organica nel substrato, innalza il pH del terreno, migliora la capacità di trattenere l'acqua e riduce l'erosione.

Quando usare i fertilizzanti

Ci sono due momenti chiave per l'uso dei fertilizzanti: prima di piantare i semi o di seminare le piante e durante la stagione di crescita. L'uso di fertilizzanti organici prima della semina consente di condizionare il terreno, creando l'ambiente perfetto per lo sviluppo della pianta in modo bello e radioso. La cosa migliore è che i fertilizzanti organici sono di solito abbastanza delicati, quindi, lungi dall'esporre la pianta a un eccesso di sostanze nutritive (cosa che può accadere con i fertilizzanti chimici), fornirete un substrato con sufficiente materia organica, un buon equilibrio batterico e un livello adeguato di sostanze nutritive.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

È consigliabile utilizzare i fertilizzanti durante la stagione di crescita e fioritura della pianta, che di solito coincide con la stagione calda dell'anno: primavera ed estate. A seconda delle temperature del luogo in cui vivete, potete creare un programma di concimazione che vi permetta di condizionare il substrato e nutrire la pianta in modo che abbia le sostanze nutritive necessarie per crescere, fiorire e fruttificare.

Con i fertilizzanti organici è meglio iniziare all'inizio della primavera. Ripetere ogni mese e mezzo. Anche se con questo tipo di materiale non è così facile commettere eccessi che danneggiano la pianta, è necessario seguire sempre le istruzioni del produttore. Ogni tipo di concime ha una concentrazione particolare, che deve essere rispettata, ma che può essere combinata con altri concimi per soddisfare le esigenze particolari della pianta.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Come usare i fertilizzanti

È molto importante seguire le istruzioni del produttore per l'applicazione del fertilizzante. Se utilizzate fertilizzanti prodotti in casa, come il bokashi o il compost, sappiate che molti di essi non devono mai essere applicati direttamente sulla pianta. Per esempio, il letame non dovrebbe essere messo fresco sulle piante; non solo per l'odore, ma anche perché può avere l'effetto opposto. Il concime organico subisce un processo di essiccazione e persino di fermentazione per essere adatto all'uso; per questo motivo è consigliabile acquistarlo confezionato.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Kit Cura Piante
24,00 €
Tutto in uno!
Acquista

Il bokashi non si usa sulle piante, ma deve essere mescolato al substrato o messo in un bidone del compost per finire di degradarsi. I liquidi ottenuti con questa tecnica possono essere utilizzati per l'irrigazione. Per quanto riguarda il guano, può essere in polvere o liquido, quindi seguite le istruzioni sulla confezione per ottenere il massimo. Il compost tradizionale può essere usato per preparare il substrato, disciolto nell'acqua per l'irrigazione, interrato strategicamente per migliorare le condizioni del terreno o come pacciamatura per migliorare la ritenzione di umidità.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..