Guida alla cura della palma Kentia

Stare sdraiati a guardare i raggi del sole che filtrano attraverso i rami delle palme che ondeggiano nella brezza marina è sufficiente per trasportarci in spiaggia e sentire il calore. Se vi manca quell'estetica tropicale e volete ricrearla in casa vostra, potete acquistare una coppia di palme Kentia. la parte migliore? Sono resistenti e facili da curare, inoltre si adattano facilmente a diversi stili di arredamento

Palma Kentia
69,00 € 62,10 €
Tropicale e purificatrice
Acquista
Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Se possedete una palma o se avete letto di quanto sia facile prendersene cura, abbiamo messo insieme questa guida alla cura delle palme Kentia per farvi conoscere tutti i segreti per mantenerle verdi, rigogliose e radiose.

Conoscere la palma Kentia

Il nome scientifico della palma Kentia è Howea Forsteriana. Sebbene abbia un aspetto molto tropicale, è originaria dell'Australia, in particolare dell'isola di Lord Howe, da cui prende il nome; per questo motivo è la specie di palma perfetta per chi non vive in climi tropicali. È un albero che può crescere fino a 12 metri, ma se tenuto in vaso raggiunge al massimo i 3 metri. Ha un tronco slanciato, che può raggiungere i 30 cm di diametro e che è verde quando la palma è giovane e diventa marrone con l'età. Da questo tronco possono spuntare da 3 a 10 palme con foglie. È frondoso, verde e molto bello.

Visualizza questo post su Instagram

Dare un tocco tropicale a qualsiasi angolo non è mai stato così facile 😍🤤🌿 La palma Kentia è una pianta da interno perfetta, poiché nel suo luogo d'origine gli alberi più grandi bloccano la luce diretta del sole, rendendola una grande amante della luce indiretta e dell'umidità 💦🌤️🌴 . . .#I'mStayingHome #stayathome #BeGreen #LoveBeGreen #togetherisbetter #indoorgreen #plants #plantstrong #plantsofinstagram #plantstagram #plantsmakepeoplehappy #plantslover #plantsarefriends #plantstyling #plantsmakemehappy #plantshop #houseplantcommunity #indoorjungle #plantcollection #iloveplants #photoftheday #plantseverywhere #followme #plantsofinstagram #plantcollection #buyplantsonline #plantpower #plantfan #decorplants #indoorplants

Un post condiviso da Be.Green (@be.green.plants) il

Essendo originaria dell'Australia, è in grado di prosperare in diversi tipi di clima. Può resistere a temperature comprese tra 38°C e -4°C. Quando è piccola, la Kentia cresce al riparo di grandi alberi e non riceve la luce diretta del sole; questo dettaglio, aggiunto al fatto che ha una crescita lenta, la rende molto adatta a crescere in casa anche quando le condizioni di illuminazione non sono le più ottimali.

Cura della palma Kentia in casa

Irrigazione

Con la palma Kentia, meno è più. È meglio lasciare che si asciughi un po' piuttosto che annaffiare troppo spesso e far marcire le radici. L'ideale è annaffiare un paio di volte a settimana in estate e una o due volte al mese in inverno. Se si trova in una zona riscaldata, innaffiare una volta alla settimana.

È consigliabile nebulizzarlo di tanto in tanto, in quanto ciò non solo migliorerà le condizioni di umidità, ma eliminerà anche la polvere dalle foglie.

Suolo

Le genziane richiedono un terriccio che faciliti il drenaggio, dovrebbe essere anche un po' sabbioso e avere dei sassolini sul fondo. L'aspetto migliore di queste piante è che non sono affatto esigenti in fatto di annaffiature o concimazioni, anche se si consiglia di utilizzare un fertilizzante adatto al massimo una volta all'anno.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Illuminazione

Le palme Kentia vendute in vaso per la decorazione di interni sono di solito piuttosto giovani, per questo motivo sono molto sensibili al sole diretto. In questa fase della loro vita sono protette dal fogliame e da altre palme adulte, quindi è bene simulare queste condizioni in casa: collocatele in una zona ben illuminata, ma al riparo dalla luce diretta del sole. Può tollerare luoghi ombreggiati, per questo è molto apprezzata negli uffici e negli spazi chiusi, anche se è meglio posizionarla vicino a una finestra o a una fonte di luce.

Malattie

La kentia è abbastanza resistente ai parassiti e alle malattie, a patto di non annegarla perché l'eccesso d'acqua la rende soggetta a funghi come l'oidio. Fate attenzione ai rami e alle foglie, perché può essere attaccata dalle fastidiose cocciniglie e dai ragnetti rossi, soprattutto nei mesi estivi. Tuttavia, se ciò dovesse accadere, potete applicare uno di questi insetticidi naturali e fatti in casa.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Cosa NON fare con la vostra palma Kentia

La cura delle palme Kentia è molto semplice, ma a volte si commettono errori per omissione o perché si fanno cose che funzionano bene con altri tipi di piante e che sono controproducenti con questo tipo di pianta.

- Irrigazione eccessiva

Un'annaffiatura eccessiva non la renderà verde e rigogliosa, ma farà ristagnare le radici e la renderà soggetta a funghi che possono ucciderla. Invece di annaffiare, spruzzate acqua sulle foglie per mantenerle umide.

- Posizionarlo alla luce diretta del sole

So che si tratta di piante tropicali da esterno, ma le palme coltivate in casa sono di solito piuttosto giovani e delicate, quindi il sole diretto ne brucia le foglie. Anche se si prevede di lasciarle al sole su un terrazzo, è bene abituarle gradualmente ed evitare il sole diretto per i primi anni.

- Cambiare frequentemente i vasi

Le radici della Kentia sono piuttosto delicate, quindi il trapianto deve essere effettuato solo in condizioni controllate e in casi estremi. Queste palme sono a crescita lenta, quindi è consigliabile acquistarle in un vaso grande e cambiarlo solo quando strettamente necessario. Se siete tra coloro che cambiano spesso le decorazioni, utilizzate vasi decorativi.

- Toccare le radici

Nel caso in cui dobbiate trapiantarla perché il vaso in cui è nata è troppo piccolo, perché state per metterla in terra o per qualsiasi altro motivo, evitate di toccare le radici. Trapiantate all'ombra e rimuovete la zolla dal terreno molto delicatamente in modo che rimanga intatta. Non scuotetela per "dare aria alle radici", questo può uccidere la palma.

- Prugna

In nessun caso le palme devono essere potate, perché ciò può causare danni irreparabili al tronco. Le palme si seccheranno e cadranno da sole quando avranno completato il loro ciclo e sarà sufficiente un piccolo strattone per rimuoverle, ma evitate di farlo con troppa forza per non provocare ferite nel tronco che possono marcire.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..