Parassiti comuni e come eliminarli: le cocciniglie

Se notate che la vostra pianta si affloscia, cresce in modo strano e presenta dei piccoli puntini bianchi o giallastri, ho una brutta notizia per voi: siete vittime di un'infestazione di cocciniglia. Le cocciniglie sono uno degli insetti più comuni delle piante d'appartamento e possono essere difficili da eliminare, soprattutto se si aspetta troppo a lungo e si lascia che si diffondano.

Ma non preoccupatevi, oggi vi mostreremo come sbarazzarvi una volta per tutte di questi intrusi che affliggono le vostre piante.

cosa sono le cocciniglie?

Se osservate attentamente con una lente d'ingrandimento quei puntini sulla parte inferiore delle foglie delle vostre piante, scoprirete che si tratta di minuscoli insetti con tante zampette. Hanno una forma ovale, ricoperta da un rivestimento cotonoso che protegge le uova. Ne esistono diversi tipi: il tipo cotonoso è bianco e, come suggerisce il nome, sembra avere fibre di cotone sulla parte superiore. La cocciniglia molle è ovale, di colore giallastro e non sembra pelosa. Ce ne sono altre, come la cocciniglia costoluta, che spesso attacca gli agrumi, e le cocciniglie brune, che si sviluppano sotto forma di squame marroni.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Le cocciniglie che vedete attaccate alla pianta sono femmine. In questa specie di insetto esiste un dimorfismo sessuale, per cui i maschi hanno le ali e vanno a fecondare le femmine, che rimangono sulle piante, deponendo le uova e nutrendosi di esse.

Infatti, questi insetti utilizzano un pungiglione che conficcano nelle piante e ne succhiano la linfa e i succhi per nutrirsi, indebolendole e interrompendone la crescita.

Nutrendosi delle piante, le cocciniglie producono una melata che attira altri insetti e provoca la proliferazione di un fungo chiamato muffa nera. Questo fungo, che si presenta come una polvere nera sulle foglie, non è dannoso, ma influisce sull'estetica della pianta in quanto sembra molto sporco. Un altro grande problema delle cocciniglie è che è difficile notarle quando l'infestazione è appena iniziata, perché sono molto piccole e si nascondono bene nella parte inferiore delle foglie, nelle giunture dei fusti e in altre zone difficili da raggiungere. Le noterete quando saranno già un problema.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Kit Cura Piante
24,00 €
Tutto in uno!
Acquista

Come evitare le cocciniglie

La prevenzione è il vostro miglior alleato quando si tratta di parassiti che attaccano le vostre piante, e nel caso delle cocciniglie è fondamentale conoscere le condizioni ambientali che favoriscono la loro riproduzione. Se create un ambiente ostile per loro, sarà meno probabile che colpiscano le vostre piante.

Visualizza questo post su Instagram

5 consigli di base per tutti i tipi di piante

Un post condiviso da Be.Green (@be.green.plants) il

Le piante da interno sono le più colpite da questi insetti, perché sono esposte alle condizioni di umidità preferite dalle cocciniglie, che richiedono un ambiente secco per riprodursi.

Se le vostre piante da interno si trovano in un luogo dove il riscaldamento è troppo alto, incoraggerete questo parassita. È possibile prevenire questo problema posizionando dei contenitori d'acqua vicino ai radiatori per generare vapore acqueo e contribuire ad aumentare l'umidità dell'ambiente.

Le piante deboli e stressate sono un bersaglio perfetto per le cocciniglie, quindi ricordatevi di concimare la vostra pianta, di potarla e di mantenerla in perfetta salute. Un altro fattore importante è fare molta attenzione quando si acquistano nuove piante, soprattutto nei vivai e nei superstore, che trattano una grande quantità di piante e i parassiti passano inosservati. Per evitarlo, potete controllare ogni angolo della pianta prima di portarla a casa o, meglio ancora, acquistarla online da Be Green, che garantisce che ogni pianta che arriva a casa vostra è sana e perfetta.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Come eliminare le cocciniglie

Se avete notato che la vostra pianta preferita è stata vittima di questi fastidiosi insetti, non c'è tempo da perdere. Dovete essere coraggiosi, pazienti e raccogliere il vostro arsenale chimico, perché potete iniziare a combatterli con gli oggetti che avete già in casa. E

ma sappiate che si tratta di una guerra continua all'ultimo sangue, perché se lasciate una sola cocciniglia, questa può deporre fino a 2000 uova e reinfettare la pianta.

Il primo passo è quello di isolare la pianta, per evitare il contagio, e poi procedere all'eliminazione delle cocciniglie. A tal fine, è necessario rendere l'ambiente in cui vivono sgradevole per loro, modificando il loro PH. Si può intervenire con sostanze quali alcool metilato, aceto o sapone. Personalmente, ho provato a bruciare l'alcool o l'alcool da farmacia: per le piante piccole uso boccioli di cotone imbevuti di alcool, mentre per le piante grandi uso panni di cotone. Poi strofino le cocciniglie, che si staccano immediatamente dalla pianta. Poi asciugo molto bene con un panno imbevuto d'acqua o di acqua. Di solito lo faccio nel tardo pomeriggio, in modo che le foglie abbiano il tempo di asciugarsi e il sole non le colpisca.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Alcuni usano una miscela di sapone di Castiglia o di detersivo liquido per piatti con alcool metilico e acqua. Spruzzano la pianta e la strofinano con un panno per allontanare le cocciniglie. L'operazione va ripetuta una volta alla settimana per un mese. Un altro rimedio casalingo contro le cocciniglie consiste nel mettere il tabacco di circa 6 sigarette in un contenitore con acqua, senza carta e filtro. Lasciate riposare per un paio d'ore e poi annaffiate il composto.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Nebulizzatore di Vetro
9,00 €
Più umidità per le tue piante
Acquista

Dopo la prima pulizia e l'annaffiatura, è fondamentale controllare la pianta quotidianamente. Sì, ogni giorno. È indispensabile controllare le fessure, le giunture e gli angoli di ogni stelo, perché se anche una sola cocciniglia è ancora viva, si riprodurrà e ricomincerà l'infezione. A questo punto dovreste aver già controllato le altre piante, perché potrebbero essere state infettate. È una buona idea spruzzarli con un po' di insetticida.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Se siete stati costanti e attenti, sarà facile sbarazzarsi delle cocciniglie con questi rimedi casalinghi; ma se avete un gruppo resistente, non preoccupatevi, è facile ricorrere alle armi pesanti: insetticidi chimici che sradicheranno questo fastidioso parassita.

È solo una questione di pazienza e dedizione, e in poco tempo potrete riportare la vostra pianta in salute.
Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..