perché le piante sono verdi?

Fin dalla prima infanzia, quando ci viene chiesto di disegnare un albero o una pianta, usiamo il pastello verde. È qualcosa che abbiamo accettato e normalizzato, come il cielo è blu e le nuvole sono bianche. Ma vi siete mai chiesti perché le piante sono verdi? e perché alcune piante sono splendidamente colorate, come la calathea triostar? Oggi spieghiamo i meccanismi alla base del colore delle piante.

Ti amo verde

La clorofilla è responsabile del bel colore verde della maggior parte delle piante. La clorofilla è un pigmento presente sulla superficie di foglie, steli, foglie e frutti delle piante. Ma la sua missione va oltre il dare alle piante una bella ombra, è un fotorecettore, cioè è responsabile dell'assorbimento della luce necessaria al processo di fotosintesi, che permette alla pianta di produrre il proprio cibo.

Tris di Piante Purificatri...
87,00 €
Tre piante purificatrici alte
Acquista
Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

La luce solare è un'onda che comprende tutti gli spettri e le lunghezze d'onda, che sono di colori diversi anche se l'occhio umano può percepirli solo quando la luce passa attraverso un prisma. Le piante prediligono la luce di determinate lunghezze d'onda, perché sono le più efficienti per la fotosintesi: la luce blu e rossa sono le migliori, quindi hanno sviluppato cellule specializzate che permettono loro di catturare solo queste onde, assorbendole.

e cosa succede ai colori di cui non ha bisogno o che non servono? Li fanno rimbalzare ed è proprio questo che percepiamo. Le cellule specializzate nell'assorbire la luce rossa e blu sono le clorofille e poiché non utilizzano la luce verde, perché debole e di scarsa qualità, la fanno rimbalzare ed è per questo che vediamo le piante di quel colore.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Concime Nitroflower 750gr
14,00 €
Fertilizzante a lento rilascio
Acquista

e le piante che non sono verdi?

Mentre la clorofilla è il pigmento più importante perché è direttamente responsabile della fotosintesi, le piante hanno altri pigmenti che si mettono in evidenza quando la luce solare è scarsa, come in autunno. Le piante hanno carotenoidi, che producono tonalità arancioni, gialle o marroni. Ci sono anche le antocianine, che colorano di viola e rosso. Sono infatti questi pigmenti a dare i colori a fiori e frutti.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Giglio della Pace
24,00 €
Ti avvisa quando vuole acqua
Acquista

Le piante sono verdi perché hanno una maggiore concentrazione di clorofilla, ma ci sono alcune specie in cui predominano gli altri pigmenti, che conferiscono loro una colorazione particolare. Ad esempio, nel caso della calathea triostar, è facile notare che ha molte antocianine perché ha delle belle tonalità rosa.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Calathea Lancifolia
24,00 €
Umidificatore Naturale
Acquista
Calathea Medallion
24,00 €
Regola l'umidità
Acquista

Sicuramente vi chiederete come fanno queste piante a sopravvivere, perché hanno poca clorofilla, che è direttamente responsabile della fotosintesi. Esistono diverse teorie al riguardo, ma la più diffusa è che queste piante si sono adattate a sopravvivere con poca clorofilla come strategia di sopravvivenza. Queste piante hanno cambiato colore per difendersi da alcuni insetti, che di solito sono verdi per mimetizzarsi con le foglie delle piante che divorano. Se la pianta è di un colore diverso, contrasta e permette all'insetto di essere visibile ai suoi predatori. In questo modo evita i parassiti che minacciano il suo sostentamento.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Il colore dice tutto

Proprio come quando si vede una persona pallida e si intuisce che potrebbe essere malata, il colore della pianta è un ottimo indicatore della sua salute e delle sue esigenze. Una pianta sana, che riceve tutta la luce e le sostanze nutritive di cui ha bisogno, risponderà creando molta clorofilla, quindi il colore delle sue foglie sarà forte, uniforme e luminoso.

essendo un pigmento che viene prodotto in presenza di luce solare, se la pianta non riceve luce adeguata, smetterà di produrlo e potrebbe fermarsi, dando luogo a foglie pallide che alla fine cadranno. Si tratta di un processo normale in autunno, ma se accade alle vostre piante da interno, significa che è necessario migliorare le condizioni di illuminazione.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

Se si innaffia troppo e non c'è un buon drenaggio, le radici della pianta si inzuppano e non possono fornire i nutrienti necessari per la sintesi della clorofilla, quindi l'intera pianta ingiallisce. Se il cambiamento di colore avviene in modo non uniforme, è perché la pianta non riceve abbastanza acqua e ha deciso di interrompere la produzione di clorofilla in alcune foglie per farle morire, evitando così la perdita di acqua attraverso la traspirazione e risparmiando la poca acqua che ha.

Osservare le vostre piante vi permetterà di familiarizzare con il loro colore e il loro aspetto generale, in modo da poter notare facilmente eventuali cambiamenti o alterazioni; inoltre, contemplare quella bella tonalità di verde vi riempirà di calma, poiché ci sono studi che dimostrano che servono a sradicare lo stress. Lasciate che trascorrere del tempo con le vostre piante diventi un'abitudine, vi assicuro che inizierete a notarne i benefici.
Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..