Guida alla cura dell'olivo da interno

La silhouette dell'ulivo è qualcosa che siamo abituati a vedere nei paesaggi mediterranei. È una pianta molto bella, ma ciò che mi piace di più dell'olea europaea è il complesso simbolismo che è stato costruito intorno a questo albero e ai suoi frutti. Sebbene sia sempre stata considerata una pianta da esterno, è possibile coltivarla con successo anche in vaso. Con l'aiuto di questa guida alla cura del piccolo ulivo da interno, il vostro piccolo albero potrà accompagnarvi per decenni.

Albero di Ulivo
29,00 €
Resistente e bello
Acquista
Costola di Adamo
49,00 € 44,10 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Spediamo piante in qualsiasi zona, puoi vedere tutte le opzioni qui

Fatti interessanti sull'olivo da interno

  • Rappresenta la pace e il trionfo. I Romani inviavano un ramoscello d'ulivo per offrire la pace ai nemici. Infatti, una colomba bianca con un ramo d'ulivo nel becco è il simbolo universale della pace. Quando le persone vincevano i Giochi Olimpici, veniva loro offerta una corona fatta di rami d'ulivo.
  • Si dice che avere un albero di ulivo o i suoi rami davanti alla porta di casa protegga e impedisca alle energie negative di entrare.
  • Sono molto longeve, resistenti e si rinnovano dopo le stagioni difficili, quindi vengono spesso regalate agli sposi e alle prime casalinghe. A Gerusalemme c'è un ulivo chiamato Al-Badawi che ha circa 4.000 anni.
  • Piantate in terra possono raggiungere un'altezza considerevole, fino a 15 metri, ma contenendo le radici in un vaso è possibile controllarne le dimensioni.
  • L'olivo può fruttificare in vaso, purché abbia lo spazio e le condizioni ideali per farlo.
  • I primi anni sono decisivi nella vita dell'olivo. Se sopravvivono a questa prima fase, diventano piante resistenti e quasi immortali.

Come prendersi cura dell'olivo in vaso

Luce e temperatura

Gli ulivi sono felici e dispiegano tutto il loro splendore quando sono esposti al sole. Provengono da climi caldi, quindi hanno bisogno di molta luce e di almeno 6 ore di sole. Se avete una finestra esposta a sud, un terrazzo punito dai duri raggi del sole che bruciano tutto ciò che vi si trova, quello è il posto perfetto per il vostro ulivo.

Il vostro piccolo ulivo può resistere a gelate fino a -12°C, quindi se le temperature nella vostra zona scendono ancora di più, potete proteggerlo in casa durante questo periodo. Ricordate: non importa che sia all'interno o all'esterno, l'importante è che riceva molto sole se volete che cresca sano e forte.

Irrigazione

Siamo abituati a vedere gli ulivi in luoghi polverosi e sappiamo che resistono molto bene alla siccità perché sono dei guerrieri, no? Questo è molto vero, ma si applica solo ad alberi maturi e ben formati. Il piccolo ulivo che avete appena adottato nel suo bel vaso è un albero giovane, che dipende da voi per crescere sano e forte, quindi nei primi anni ha bisogno di annaffiature frequenti ma moderate.

Innaffiatoio in Acciaio
19,00 €
Irrigazione di precisione
Acquista
Spediamo piante in qualsiasi zona, puoi vedere tutte le opzioni qui

Ciò significa che innaffierete l'olivo un paio di volte alla settimana, ma con una quantità d'acqua moderata, senza inzupparlo. L'idea è che debba avere umidità, ma senza che questa si accumuli eccessivamente nelle radici, che tendono a marcire o ad attirare i terribili funghi.

La quantità e la frequenza delle annaffiature, come sempre, dipende dalla temperatura ambientale, dall'umidità e dal substrato, per cui consiglio di fare il test del dito: inserire il dito nel substrato. Se i primi 3 cm sono asciutti, è necessario annaffiare. In caso contrario, attendere ancora un paio di giorni e controllare. Va da sé che le innaffiature saranno più frequenti in estate e più distanziate in inverno.

Substrato e vasi

L'olivo è un albero grato e umile, anche se ha un significato così profondo. Per la coltivazione dell'olivo si può utilizzare qualsiasi substrato universale. Alcuni lo mescolano con un po' di perlite, torba o sabbia per facilitare il drenaggio e alleggerirne la consistenza. Potete aggiungere dell'humus di vermi per migliorare la densità nutrizionale del substrato e non dimenticate di mettere della ghiaia grossolana o dei ciottoli sul fondo del vaso. Potete concimare in primavera e in estate, preferibilmente con fertilizzanti organici.

[SKU:BG40063]

Potatura e rinvaso

L'ideale è rinvasare l'olivo ogni 2 o 3 anni, o quando si nota che le radici vogliono uscire dai fori di drenaggio. Si tratta di una pianta a crescita lenta, quindi non avrà bisogno di essere trapiantata molto spesso. È molto meglio se lo fate in primavera. Cambiatela con un vaso di 5-10 cm di diametro e altezza in più. Ricordate di non maneggiare troppo le radici, per evitare di maltrattarle.

Kit Cura Piante
24,00 €
Tutto in uno!
Acquista
Spediamo piante in qualsiasi zona, puoi vedere tutte le opzioni qui

La potatura di un olivo in vaso deve essere effettuata con la regolarità richiesta dal suo ciclo di crescita. Di norma, dovrebbe essere effettuata tra l'autunno e l'inverno, per stimolare la crescita non appena inizia la primavera. Gli esperti consigliano di mantenere l'alberello per i primi 3 anni tagliando i germogli più bassi, per liberare un po' il tronco e dargli forma. Questo aiuta a segnare la sua ramificazione. Dopo questo periodo, è necessario potarla, prestando attenzione ai rami principali in modo che cresca con una struttura solida. Rimuovere le foglie in cattive condizioni, che crescono in direzione opposta o che si impigliano con altre.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..