La tua pianta è sana?

Una delle principali preoccupazioni dei principianti (e di coloro che non lo sono molto) relative al mondo delle piante è che non sono sempre sicuri di ciò che sta accadendo alla pianta. Spesso sentiamo dire che la nuova pianta stava bene, ma improvvisamente è morta. In realtà, i sintomi c’erano, semplicemente non riuscivano a interpretarli. Continua a leggere perché ti diremo come scoprire se la tua pianta è sana.

Apri bene gli occhi

Ogni persona che acquista una nuova pianta per dare vita ai propri spazi ha il desiderio segreto di diventare uno di quegli individui che hanno mani magiche, che toccano le piante e le fanno crescere, fiorire e prosperare. Tutti sogniamo di avere un piccolo bosco in casa, che cresca perfetto e abbondante. Ma la verità è che la maggior parte di noi finisce con il pensare che tutto ciò che tocchiamo perisce, che prendersi cura delle piante è molto complicato e che ci vuole talento. Niente di più lontano dalla realtà: l’unica qualità che ti serve per diventare la fata delle piante è saper osservare. 

Quando vedi che una persona è pallida, smunta e abbattuta, puoi capire quasi immediatamente che è malata. E se la senti starnutire o tossire, sicuramente penserai che ha il raffreddore. La stessa cosa accade con le piante: il loro aspetto esteriore cambia quando vengono attaccate da un parassita, una malattia o se gli manca qualcosa. Devi solo sapere come osservare e cercare i sintomi. 

Prima di tutto, devi sapere che aspetto ha la tua pianta sana. Di che colore sono le foglie, come dovrebbe crescere, di che colore sono i suoi fiori se li ha e quando è il suo tempo di fioritura, tra le altre caratteristiche e consigli per la cura. Se hai acquistato le tue piante su Be Green, non sarà difficile trovare queste informazioni perché te le forniamo su una scheda quando te le inviamo a casa. Questo ti permetterà di stabilire un criterio di normalità, del “deve essere così”. 

Cosa dovresti controllare

Devi osservare le tue piante ogni volta che ne hai la possibilità. Puoi guardarle al mattino mentre prendi il caffè, mentre ascolti un audio sul telefono... sembra una cosa molto semplice, ma quell’osservazione superficiale può aiutarti a rilevare eventuali problemi in tempo. Ma cosa dovresti cercare? 

Le piante riflettono il loro stato di salute nelle foglie, nell’aspetto generale e nelle radici. Con l’aspetto generale intendo se è dritta, se si è un po’ inclinata, se è cadente, se gli steli si sono ingrossati, se ha macchie o altri strani dettagli, se è cresciuta e ha nuove foglie e germogli o no. Le foglie sono molto importanti, bisogna vedere se sono cadute, il loro colore, lo spessore e la consistenza. Se puoi, solleva i vasi e controlla se le radici escono dai fori di drenaggio o sopra il substrato.

I sintomi

Foglie

Se le foglie giovani della pianta ingialliscono, la causa potrebbe essere la mancanza di sole, perché hai esagerato con il fertilizzante o perché le manca qualche minerale importante. Se invece sono ingiallite le foglie più vecchie e sono cadute, potrebbe essere dovuto dall’eccesso di acqua, dalla mancanza di azoto o dalle radici che sono marcite per l’eccessiva irrigazione. 

Se le foglie sono del loro colore normale, ma sono cadenti e un po’ rugose, alla tua pianta sicuramente mancherà acqua. Annaffiala e ricontrolla dopo qualche ora. Quando le foglie sono molto pallide, potrebbe aver bisogno di fertilizzante o magari è il momento di trapiantarla perché il vaso è troppo piccolo. 

Se le foglie sono cadute, il fusto è quasi nudo e non sono cresciute nuove foglie o crescono molto lentamente, potrebbe essere dovuto alla mancanza di irrigazione. Tuttavia, controlla la parte inferiore delle foglie nel caso in cui vedi qualcosa di strano come gli insetti. Quando le foglie si deformano e perdono i colori, dovresti annaffiare meno o controllare il drenaggio del vaso perché potrebbe accumularsi e compromettere la crescita della pianta. 

Aspetto generale

Quando vedi che lo stelo è diventato molto lungo e la pianta si è inclinata verso angoli strani, è perché sta cercando una fonte di luce più diretta. È ora di spostare il vaso in un luogo più illuminato. Puoi correggere la postura della pianta con una bacchetta che la sostenga. 

Se vedi che le foglie e il substrato sono ricoperti da uno strato biancastro, quasi come sabbia bianca, ci troviamo in presenza di un fungo causato dall’umidità. Può essere dato dall’eccessiva umidità e dalla mancanza di sole, ma può anche essere un segno di oidio. Non preoccuparti: con un fungicida per piante puoi eliminarlo facilmente. 

Se vedi che le piante stanno crescendo con forme strane, con uno stelo più sottile (questo succede facilmente con le piante grasse), controlla molto bene se la pianta presenta piccoli punti bianchi o giallastri o ha qualcosa che assomiglia alla fibra di cotone, perché questi sono i sintomi di cocciniglie. Esistono rimedi casalinghi, come pulirli con alcol denaturato, che ti aiuteranno a eliminarle. 

La tua pianta fiorisce? Controlla quando dovrebbe farlo e qualora non lo facesse è perché non ha le giuste condizioni. È tempo di concimare, ripiantare e valutare se sta ricevendo tutto ciò di cui ha bisogno.

Radici:

Alza il vaso. Se vedi che le radici hanno iniziato a sporgersi dai fori di drenaggio, è ora di metterla in un vaso più grande. Lo stesso, se riesci a vedere le radici sulla superficie del substrato. Approfitta di quando la ripianti per vedere le condizioni delle radici. Se sono troppo scure è perché ha bisogno di un miglior drenaggio o di meno annaffiature, controlla anche che non ci siano funghi, insetti o altro. La cosa migliore è prevenire, utilizzando di volta in volta un insetticida ad ampio spettro, indicato per il tipo di pianta. 

Prendersi cura delle proprie piante significa prestare loro un po’ di attenzione. Sicuramente, in poco tempo sarai in grado di rilevare quasi immediatamente qualsiasi sua anomalia e potrai apportare le modifiche necessarie per mantenere la tua pianta in vita.
Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..