8 piante che non hanno bisogno di luce

Trucchi per mantenere le piante che non hanno bisogno di luce solare 

Le piante a bassa luminosità di solito provengono da luoghi come le foreste, dove ci può essere molta umidità, ma a causa del gran numero di alberi alti non ricevono luce solare diretta e si sono adattate a questa condizione ambientale. Per questo motivo è comune trovare all'interno di questa categoria piante tropicali da interno, con bei colori o fogliame abbondante. 

Ricorda che molte piante che non hanno bisogno di luce solare, anche se preferiscono ambienti umidi, possono essere suscettibili di marciume radicale se vengono annaffiate troppo. Considera il fatto che non avendo la luce diretta del sole, che contribuisce all'evaporazione dell'acqua, dovresti annaffiare solo quando il terreno è asciutto e mantenere l'umidità con una vaporizzazione sulle foglie, se non diversamente indicato.
Piante che richiedono poca luce
  • Bromelie

Ci sono centinaia di varietà di bromelie. Questa pianta tropicale da interno, che è un parente stretto dell'ananas, può avere un tocco di colore, foglie diverse e diverse esigenze. Sono perfette per l'interno e stanno bene ovunque si decida di metterle, purché non ricevano la luce diretta del sole, che ne brucerebbe le foglie. Sono preferibili la luce indiretta o le luci fluorescenti. Un trucco per distinguere le bromelie che vivono meglio all'ombra: di solito hanno le foglie senza spine, a differenza delle varietà che preferiscono il sole diretto.

  • Dracena Lemon 

La dracena è una pianta resistente e molto facile da mantenere, il che la rende perfetta per corridoi e luoghi dove circolano molte persone. Ha l'aspetto di un piccolo albero e raggiunge una certa altezza, quindi è una pianta molto presente nelle aree comuni di uffici ed edifici residenziali. Pur essendo una pianta che prospera alla luce indiretta e luminosa, può adattarsi molto bene alla vita in interni, con luce medio-bassa. Alcuni la usano come elemento ornamentale in spazi esterni ombreggiati, poiché può essere considerata come una delle piante da esterno che non ha bisogno di sole.

  • Pianta del muto

Questa pianta è bellissima, ha foglie molto appariscenti e sarà perfetta in qualsiasi angolo della tua casa o ufficio. Tuttavia, bisogna fare attenzione se si hanno bambini piccoli o animali domestici in casa, perché ci sono parti della pianta che sono tossiche e possono causare reazioni allergiche. Infatti, riceve il suo nome perché la linfa, se ingerita, infiamma la bocca e la gola, al punto da rendere impossibile la parola. La dieffenbachia si comporta molto bene in condizioni di luce bassa o indiretta. 

  • Pothos

Il Potos è una delle piante d'appartamento a bassa luminosità più popolari. Questo perché è molto resistente, richiede poche cure e si riproduce molto facilmente. Questa pianta non ha bisogno di luce solare diretta e può adattarsi a quasi tutte le condizioni. Infatti può vivere sia nel substrato che nell'acqua. Cresce velocemente e puoi lasciare che i suoi steli scendano verso il basso per dargli un bell'effetto cadente. Ricorda che se diventa molto giallo, sta ricevendo troppa luce indiretta.

  • Pianta del Serpente

Conosciuta anche come Sansevieria o spada di San Giorgio, questa pianta è perfetta per i principianti. Considerata da molti come una delle piante da esterno che hanno bisogno di poca luce, la lingua di suocera è così versatile che può essere coltivata in quasi tutti gli spazi. Questa specie succulenta estenderà le sue belle foglie ovunque vogliate metterla; richiede poche annaffiature ed è nella lista delle piante che purificano l'aria. Poiché cresce verticalmente, può essere usata come elemento decorativo per aggiungere altezza a uno spazio. 

  • Giglio della Pace

Originaria delle foreste pluviali dell'America, questa è una delle piante a bassa luminosità che richiede un'illuminazione indiretta per produrre la maggior parte dei fiori, ma continuerà a crescere e a prosperare anche all'interno. Cresce facilmente e abbellirà qualsiasi spazio con le sue foglie lucide e verde intenso. Che tu ci creda o no, i bei fiori bianchi sono in realtà una foglia protettiva modificata che cresce intorno al fiore giallo. 

  • Pianta della Preghiera 

Queste piante prendono il loro nome perché al calar della notte, le foglie si richiudono e sembrano mani piegate, pronte a pregare. La pianta della preghiera o maranta è una pianta molto popolare per la decorazione di interni per i suoi colori e la sua forma ovaleggiante. Anche se è facile da curare e mantenere, bisogna fare attenzione all'innaffiatura per evitare di esagerare. Se noti che le sue foglie si sono chiuse e non sono tornate alla loro posizione normale durante il giorno, significa che si trova in un posto molto buio. Se la esponi alla luce indiretta, tornerà alla normalità. 

  • Felce Capelvenere

Ci sono molte varietà di felci e se ti piacciono le forme stravaganti di queste piante e sogni di averle in casa tua, la felce capelvenere è l'ideale. Ha bellissime, piccole e abbondanti foglie che cadono e assomigliano a una chioma umana. Si può tenere all'ombra, purché si soddisfi il suo fabbisogno di umidità. Un trucco per mantenerla perfetta: Innaffiala con acqua distillata in modo da poterla apprezzare in tutto il suo splendore. 

piante con poca luce.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

Ricevi la tua pianta a domicilio 🕊

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..