5 Alberi con poche radici

Creare un giardino è una sfida che implica la messa in pratica di tutti i nostri talenti. Non solo occorre un gusto squisito per decidere la giusta e armoniosa combinazione di piante per il giardino, tenendo conto di colori, altezze e forme, ma anche la capacità di pianificare il futuro. Piantare alberi è un investimento i cui frutti (letteralmente e metaforicamente) si vedranno con il passare del tempo.

La scelta delle specie arboree da coltivare richiede la capacità di pensare che in futuro questo piccolo albero possa raggiungere le sue dimensioni massime, sia la parte che vediamo, il tronco e la chioma, sia quella che non vediamo: le radici. Le radici sono fatte per espandersi e svilupparsi, cosa che a volte può essere incompatibile con le costruzioni circostanti. Per questo motivo è fondamentale trovare specie che possano stabilire un rapporto rispettoso con l'ambiente e viceversa. Per giardini piccoli, con edifici vicini, è necessario trovare alberi con poche radici, come queste 5 specie che suggeriamo.

Tipi di radici

Siamo abituati a guardare in alto e a goderci la varietà del fogliame degli alberi che ci circondano e tutta la vita che si svolge intorno a loro. Ma ciò di cui spesso non siamo consapevoli è che c'è un mondo che si sviluppa sotto i nostri piedi. Gli apparati radicali possono essere profondi, poco profondi e poco aggressivi. Proprio gli alberi con queste caratteristiche sono adatti ad essere piantati in piccoli giardini, vicino a marciapiedi e camminamenti o accanto a muri ed edifici.

Le radici degli alberi hanno scopi diversi. Non solo sostengono l'albero e assorbono le sostanze nutritive, ma permettono anche al terreno stesso di acquisire una certa stabilità e di prevenire l'erosione del suolo. Un albero ha diversi tipi di radici: le radici principali, che sono le più spesse e grandi. Queste radici forniscono stabilità e spesso sono in grado di immagazzinare acqua e carboidrati per nutrire le piante.

Le radici secondarie sono più numerose, più sottili e più aggrovigliate. Sono quelli che assorbono l'acqua e i minerali dalla superficie per essere lavorati. Le radici a fittone sono le radici più grandi, che scendono direttamente dal tronco al substrato, anche se non tutti gli alberi sono in grado di sviluppare questo tipo di radici.

Quando si parla di radici, è importante non basarsi sulle apparenze. Anche se gli alberi più grandi possono avere un apparato radicale proporzionalmente esteso, non è detto che queste radici siano invasive o pericolose; così come ci sono alberi più modesti che hanno radici molto aggressive, in grado di estendersi in profondità e di causare gravi danni a tubature ed edifici.

Ad esempio, i salici sono belli e di dimensioni non enormi quando sono giovani, ma il loro apparato radicale è piuttosto esteso ed essendo una specie che ha bisogno di molta acqua, sarà sempre alla ricerca di maggiore umidità e non esiterà a farsi strada nelle tubature o in una piscina. L'acero giapponese, invece, è bello, ombroso e grande, ma ha un apparato radicale piuttosto compatto e poco invasivo, il che lo rende una scelta eccellente per le aree abitative o per i luoghi con poco spazio.

Come scegliere un albero con un piccolo apparato radicale

La scelta di un albero richiede un investimento di tempo un po' più consistente di quello dedicato alle piante, poiché occupa una quantità significativa di spazio e può diventare la pianta principale del giardino, attorno alla quale verranno pianificate le altre piante. Inoltre, un albero è un impegno a lungo termine, al quale dedicherete tempo e sforzi per vederlo pienamente sviluppato e svolgere la sua funzione nello spazio. Ci sono molti aspetti da tenere in considerazione.

Per prima cosa è necessario valutare lo spazio in cui verrà collocato. Prendete le misure del luogo e tenete conto dell'orientamento, che dipenderà dal modo in cui il sole colpisce lo spazio. Queste informazioni saranno molto utili anche per l'acquisto delle altre piante. Poi è importante pensare allo scopo del vostro albero, cioè volete qualcosa di ornamentale? ombra? per offrire privacy? coprire una vista sgradevole? fruttiferi? ne volete solo uno o più di uno?

Bisogna anche prendere in considerazione le circostanze ambientali (clima massimo e minimo durante l'anno, se c'è molto vento e sole, tra le altre cose). Vale anche la pena di conoscere il tipo di terreno: se è normale, acido o alcalino. Tutti questi elementi possono darvi un'idea di quale albero potete piantare o di quali cose dovreste cambiare per adattarvi all'albero dei vostri sogni.

Un altro punto da considerare è la dimensione finale che raggiungerà, nonché il tempo necessario per arrivarci. È difficile prevedere al 100% le dimensioni che il vostro albero raggiungerà nelle condizioni particolari del vostro spazio, perché non è lo stesso piantare un albero che richiede un terreno acidofilo come un acero in un terreno alcalino. Può sopravvivere, ma non crescerà quanto un albero piantato in un substrato adatto; ma è necessario indagare su quanto cresce l'albero, sulla sua diffusione e, naturalmente, sul tipo di radici che ha.

È una buona idea visitare un parco o un giardino in cui siano presenti uno o più esemplari dell'albero desiderato, in modo da poter vedere più o meno che forma ha, i rami, se crea troppo disordine e persino se provoca allergie. Per esempio, i platani sono alberi con poche radici molto diffusi nella penisola, perché crescono molto velocemente e fanno ombra, ma non tutti sanno che durante il periodo di fioritura producono un polline molto fastidioso per i soggetti allergici. È inoltre necessario sapere se i suoi fiori o frutti attirano insetti fastidiosi, come alcuni frutti attirano le vespe, o se i suoi fiori o le foglie che cadono possono essere fastidiosi da spazzare o se cadono in una piscina vicina.

Non esiste un albero perfetto per tutti, perché ogni spazio e ogni persona hanno esigenze diverse, quindi è fondamentale riflettere seriamente su tutte queste variabili e raccogliere il maggior numero di informazioni possibili sulle specie che più vi piacciono. In questo modo potrete trovare quella specie che si sposa perfettamente con il vostro giardino, che completa la vostra casa e che vi rende felici ogni volta che la guardate.

Costola di Adamo
49,00 € 39,20 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista

alberi con radici basse

Gli alberi con poche radici non devono per forza essere semplici o noiosi. In questa piccola selezione che ho preparato per voi, ho incluso alberi piccoli, alberi con fiori e piccole radici, nonché alberi con piccole radici che fanno ombra. Con loro potete aggiungere colore, consistenza e ombra al vostro spazio senza sacrificare l'integrità dell'impianto idraulico o delle fondamenta, e alcune possono essere coltivate in vaso, quindi chi ha terrazze e balconi può anche mettere le mani su alcuni di questi esemplari.

- Lillà - Syringa Vulgaris

Se desiderate un piccolo albero che riempia il vostro giardino di fiori e di un profumo delizioso, il lillà o Syringa Vulgaris è la specie che fa per voi. Questo albero raggiunge a malapena i 7 metri di altezza, può essere coltivato in vaso anche se non raggiungerà la sua piena altezza. È un tipo deciduo (le foglie cadono in autunno e in inverno), può avere un unico tronco o ramificarsi in più parti. Ha foglie semplici e verdi, che fanno apparire l'albero cespuglioso e bello anche quando non ha fiori.

L'albero del lillà preferisce il pieno sole, anche se può tollerare la penombra. Per quanto riguarda il substrato, può andare bene uno neutro o alcalino, purché abbia un ottimo drenaggio. Richiede un'annaffiatura moderata (da 2 a 3 volte a settimana nella stagione calda) poiché non tollera la siccità. La potatura non è necessaria, ma è necessario rimuovere i fiori quando si seccano. Si consiglia di concimare una volta alla settimana in primavera, utilizzando un fertilizzante minerale. In autunno è possibile effettuare l'ultima concimazione dell'anno utilizzando un fertilizzante organico per prepararla all'inverno e alla fioritura della stagione successiva.

- Pennello - Callistemos miminalis

Ciò che manca a questo albero in termini di dimensioni, lo compensa in termini di grandezza e bellezza. La Callistemos minimalis è una pianta perenne, originaria dell'Australia, nota per il suo fogliame ricadente e i suoi fiori rossi che ricordano una spazzola rotonda, motivo per cui le vengono spesso attribuiti i nomi popolari di "manico di scopa", "scovolino" o albero delle spazzole. L'infiorescenza è in realtà una spiga di numerosi fiori rossi.

Sono molto facili da curare e possono essere coltivate in pieno sole. Prediligono le temperature calde, anche se possono sopravvivere in luoghi dove la temperatura invernale non scende sotto i 7°C. Le annaffiature devono essere moderate e ridotte in inverno. Il substrato deve rimanere umido, ma aspettate che si asciughi prima di annaffiare di nuovo.

Albero del melograno - Punica Granatum

Questo albero da frutto è di piccole dimensioni, raggiungendo un'altezza di soli 5 metri. Ha foglie caduche nei climi subtropicali e foglie persistenti in quelli tropicali, oltre a produrre un frutto delizioso. I suoi fiori rossi compaiono tra aprile e giugno, per lasciare il posto ai frutti che raggiungeranno la maturità in autunno e in inverno. È facile da curare, poco esigente nei confronti del terreno e preferisce i climi caldi, anche se può tollerare temperature fino a -12°C.

Il melograno è una pianta molto resistente, che sopporta molto bene la siccità, ma perché raggiunga questo grado di resistenza è importante annaffiarlo ogni settimana durante il primo anno. In seguito sarà in grado di stare in piedi da solo, anche quando non piove spesso. Questo albero può essere piantato in un grande vaso se si vuole sfruttare la sua bellezza e la sua utilità su terrazze e balconi.

- Plumeria - Plumeria Rubra

La plumeria è il mio fiore preferito. Ha colori bellissimi e delicati e uno dei profumi più incredibili. È bella in quasi tutti i tipi di giardino, è molto facile da curare e ha poche radici. Questo piccolo albero, che può raggiungere i 6 metri di altezza, è originario del Messico e dell'America centrale e si adatta perfettamente a luoghi con climi caldi e/o inverni molto miti. La plumeria resiste a temperature comprese tra i 40° e i 4° C, quindi se l'inverno è più rigido nella vostra regione, dovrete prendere ulteriori precauzioni per proteggerla.

Non è molto esigente in fatto di terreno, purché sia ben drenato, perché le sue radici e i suoi fusti marciscono facilmente. Preferisce stare in pieno sole (almeno 6 ore al giorno) per ottenere la massima fioritura. Le annaffiature devono essere moderate, soprattutto nei mesi più caldi, e gradualmente ridotte in inverno. Se volete che sia sempre piena di fiori, potete usare fertilizzanti organici ogni due settimane durante la sua stagione di crescita attiva (primavera ed estate). Fate molta attenzione all'eccesso di umidità, perché questa pianta preferisce climi più secchi.

- Acacia di Contantinopoli - Albizia julibrissin

Di origine asiatica, questo bellissimo albero può raggiungere i 15 metri di altezza. È apprezzata per la forma della chioma, che assume la forma di un ombrello ed è ottima per ombreggiare gli spazi, e per le sue graziose infiorescenze bianche e rosa. Non lasciatevi ingannare dal suo nome popolare, perché l'Albizia non è un'acacia. È a crescita rapida e a foglia caduca ed è un'altra specie facile da coltivare in quasi tutti i tipi di giardino.

L'albizia non è affatto esigente in fatto di terreno, richiede solo che sia ben drenato, sciolto e leggero. Richiede un'annaffiatura moderata, sufficiente una volta a settimana nella stagione più fresca e due volte a settimana in estate. Si avvantaggia della concimazione con concime organico una volta all'anno, ma nella stagione della fioritura apprezzerebbe un concime minerale una volta al mese. A livello termico può sopportare temperature fino a -20°C e ama il pieno sole.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..