Guida alla cura della Monstera Adansonii

Esistono almeno 40 varietà di piante raggruppate sotto il nome di Monstera e vorrete averle tutte. Da quelle bellezze giganti così popolari nella decorazione di interni, conosciute come Monstera Deliciosa o Costola di Adamo, alla piccola Monstera Adansonii o Pianta del formaggio svizzero di cui ci occupiamo oggi.

Sebbene siano imparentati e abbiano cure e caratteristiche simili, devono essere riconosciuti come individui unici, con le loro particolarità e preferenze. Non preoccupatevi, imparerete tutto quello che c'è da sapere con questa guida alla cura della Monstera Adansonii.

Costola di Adamo
49,00 € 44,10 €
Si adatta a qualsiasi ambiente
Acquista
Palma Areca
44,00 € 39,60 €
Tropicale e resistente
Acquista
Spediamo piante in qualsiasi zona, puoi vedere tutte le opzioni qui

unica e diversa: conosciamo la Monstera Adansonii

Guardate le foglie

La differenza principale tra le monstere sta nelle foglie. La Monstera adansonii ha foglie a forma di cuore, più allungate e arrotondate. Sulla sua superficie si formano naturalmente dei buchi, motivo per cui è nota come "pianta del formaggio svizzero". In realtà, la foglia nasce senza fori, che si formano man mano che cresce. Se i fori non si formano, può essere segno che manca acqua, luce o calore. Prestate attenzione ad essa, che è il più grande segno di felicità.

È più piccolo

La monstera adansonii è perfetta per chi vuole godere della rigogliosità, della bellezza e dell'atmosfera esotica della monstera ma non ha lo spazio per la popolare costola di Adamo. Infatti, questa pianta ha una crescita lenta e rimarrà contenuta nel suo vaso e, sebbene possa diventare un po' alta e rigogliosa, non raggiungerà mai dimensioni pantagrueliche come la Costola di Adamo.

Vorrà salire e salire

La Monstera Adansonii è anche una pianta rampicante, sviluppa radici aeree e cerca di arrampicarsi. Potete sfruttare questa caratteristica per posizionare una guida o una bacchetta di sostegno e aiutarlo a crescere nello spazio e all'altezza che ritenete opportuni. Per propagarla si può fare una talea subito dopo queste radici rampicanti, metterla in un bicchierino d'acqua e lasciare che sviluppi le radici prima di piantarla nel nuovo vaso.

Ha bisogno di un po' più di umidità

L'Adansonii è una pianta della foresta pluviale, quindi richiede un alto grado di umidità, soprattutto rispetto alla sua cugina più grande. Si può spruzzare con un po' d'acqua un paio di volte alla settimana. Questo aiuterà anche a rimuovere la polvere che può accumularsi sulle foglie.

Cura della Monstera adansonii

Substrato:

Con la monstera adansonii bisogna fare molta attenzione, perché ha bisogno di un po' più di umidità e deve essere integrata con un substrato che abbia un drenaggio efficiente. Inoltre, essendo una pianta rampicante, richiede un substrato arioso e sciolto, in cui ci sia una buona circolazione di ossigeno. È possibile utilizzare un substrato universale, arricchito con un po' di perlite. È consigliabile mettere sul fondo ciottoli o simili, per facilitare il drenaggio.

Irrigazione:

È una pianta che richiede molta umidità, forse un po' di più delle sue cugine dirette. Si consiglia di aspettare che sia asciutto al 75% prima di annaffiare di nuovo. Per risparmiare un bel po' di fatica, infilate il dito nel terreno fino alla prima nocca. Se si ritiene che sia quasi asciutto, aggiungere acqua. Se il terreno si attacca al dito e sembra un po' umido e freddo, è meglio aspettare un giorno o due. Non lasciate che il substrato si asciughi troppo tra un'annaffiatura e l'altra, ma non annaffiate mai le radici, perché sono soggette a marciume radicale.

Temperatura e umidità

Si tratta di una pianta che cresce nelle foreste pluviali sudamericane, al riparo dalla luce solare diretta ma con alti livelli di umidità e temperatura. Deve trovarsi in un ambiente caldo, dove le temperature non scendano mai sotto i 15°C. Alcuni li collocano in bagno o in cucina, dove possono essere annaffiati frequentemente. Un altro trucco è quello di metterle insieme ad altre piante, in modo che si facciano compagnia e creino le loro bolle di umidità. ancora troppo secco? Potete investire in un piccolo umidificatore per le stagioni secche.

Illuminazione

Originario delle foreste pluviali dell'America centrale, cresce al riparo degli alberi più alti. Per questo motivo dovrebbe evitare la luce diretta del sole, anche se ama i luoghi in cui può ricevere molta luce indiretta. Se lo tenete in un luogo dove prende il sole diretto per un po' di tempo al mattino, non dovreste avere problemi, ma non più di tanto perché si brucia.

Fertilizzante

È possibile utilizzare un fertilizzante bilanciato durante i mesi estivi e primaverili, che sono i mesi di crescita. Evitate di concimare in inverno o se avete appena rinvasato. A proposito di cambiamenti e spostamenti, si tratta di una pianta a crescita lenta, per cui si possono cambiare i vasi una volta all'anno e, se diventa alta, si possono usare paletti o bastoni per guidare i suoi rami rampicanti.

La Monstera Adansonii è una perfetta pianta d'appartamento, ma bisogna tenere presente che è moderatamente tossica per gli animali domestici, per cui si consiglia di collocarla in un luogo alto dove non possano raggiungerla. È molto resistente a quasi tutti i tipi di parassiti e insetti, quindi è raro che si ammalino. Finché si curano i livelli di umidità e di luce, continuerà a crescere e a prosperare con le sue piccole nicchie felici.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..