Mancanza di annaffiatura: riconoscila e agisci

Quando non abbiamo molta dimestichezza con le piante, crediamo che la cosa più importante sia mantenere un'annaffiatura abbondante e regolare su tutte le piante. Ma non tutte hanno le stesse esigenze. La mancanza di annaffiatura e l'eccessiva annaffiatura sono di solito i motivi più comuni per cui le nostre piante iniziano a decadere, ingiallirsi e poi a morire.

Come funziona l'acqua nelle piante

Osserviamo brevemente, per cominciare, come funziona l'effetto dell'irrigazione sulle tue piante. In questo modo saprai perché l'acqua è così importante per loro.

Per cominciare, durante il ciclo dell'acqua della pianta, l'umidità viene assorbita attraverso le radici per osmosi. Viene quindi trasportata su per lo stelo fino a raggiungere le foglie.

Tuttavia, circa il 90% di questa acqua viene persa attraverso la traspirazione. La traspirazione è il processo mediante il quale il vapore acqueo viene rilasciato attraverso gli stomi, che sono i piccoli pori nella parte inferiore delle foglie che consentono lo scambio di gas e l'evaporazione dell'acqua.

Questa traspirazione regola la temperatura della pianta e aiuta a estrarre acqua e sostanze nutritive dal terreno. Quando una pianta assorbe acqua, la pressione del turgore si accumula all'interno delle cellule della pianta, permettendole di rimanere stabile e rigida. La luce solare, il calore e l'umidità elevata aumentano il tasso di traspirazione. Se l'umidità del suolo non viene sostituita dall'annaffiatura, la pianta perde turgore e appassisce.

Le esigenze di annaffiatura di ogni pianta

Le piante richiedono quantità variabili di acqua, a seconda della specie e delle condizioni di crescita. Inoltre, le piante giovani hanno bisogno di più annaffiature rispetto alle piante più vecchie, che hanno già sviluppato le loro radici.

Per sapere se stai annaffiando la tua pianta nella giusta misura, oltre a monitorare la pioggia nel caso si tratti di piante da esterno e controllare la quantità di acqua che fornisci attraverso l’irrigazione, devi osservarla attentamente. Questo perché le piante comunicano anche attraverso segnali fisici per dirci se stanno finendo l'acqua.

Segni che le mie piante soffrono di mancanza di irrigazione

Piante stressate e improduttive

Se una pianta non ha abbastanza acqua per crescere bene, otteniamo piante "stressate". Sì, come quando lavoriamo troppo, siamo stanchi e quindi improduttivi! La siccità mostra spesso una diminuzione della produzione negli alberi da frutto, ad esempio, o nelle piante che producono ortaggi. Cioè, con la mancanza di annaffiatura, frutta e verdura producono meno raccolti, il che influisce sulla loro resa complessiva durante la stagione di crescita. Inoltre, da piante, alberi e arbusti da fiore crescono meno germogli, il che offre come risultato un minor numero di fiori. Tuttavia, molte volte siamo in tempo per rimediare ai nostri errori! Se si aumenta l'irrigazione durante la stagione di crescita, la pianta può riprendersi e aumentare la sua produzione.

Cambiamenti nelle foglie

Le foglie della pianta mostrano spesso i primi segni di mancanza d'acqua. Di solito iniziano ad appassire o a cadere a causa della mancanza di umidità. I fili d'erba, ad esempio, appassiscono e non si rialzano più quando vengono calpestati. Potresti anche notare che le foglie lucide delle piante diventano opache. Nel tempo, l'avvizzimento diventa più pronunciato e talvolta permanente.

D'altra parte, le foglie e gli steli possono iniziare a ingiallire o a prendere un colore marrone a causa di una prolungata mancanza d'acqua. Alcune piante "stressate dalla siccità" possono anche iniziare a cambiare per accumulare secchezza lungo i bordi delle foglie.

Lunghi periodi senza irrigazione: conseguenze irreparabili

Lunghi periodi senza acqua a sufficienza possono causare danni più gravi alle nostre piante. Cioè, invece di appassire, le foglie alla fine iniziano a morire e cadono dalla pianta. Inoltre, lo stelo diventa più suscettibile ai danni degli insetti e alle malattie.

La mancanza di irrigazione può trasformare rapidamente le piante in vegetazione avvizzita e malsana. La gravità del danno dipende da diversi fattori, tra cui la durata della mancanza di irrigazione, le condizioni del suolo e la specie della pianta. Mentre una pianta può riprendersi da una perdita di umidità a breve termine, una persistente mancanza di acqua spesso porta a danni a lungo termine, tra cui ritardo nella crescita, debolezza e morte.

Crescita lenta

Le piante che non ricevono abbastanza acqua mostrano un rallentamento della loro crescita, ma quando si riprende l’annaffiatura è molto probabile che anche la pianta riprenda a crescere. La mancanza di annaffiatura a lungo termine può far sì che la pianta smetta completamente di crescere o che le foglie crescano più piccole del solito. Negli alberi e negli arbusti, invece, alcuni rami possono morire o cadere.

La mancanza di irrigazione elimina la fotosintesi

Nei pomeriggi caldi, le piante possono temporaneamente appassire, ma riprendersi poi durante il fresco della notte. Se invece l'assenza d'acqua si protrae per lungo tempo, nella pianta si verificano cambiamenti fisiologici, come la perdita di acqua per traspirazione. Questo riduce anche l'assorbimento di anidride carbonica e altera la fotosintesi. Di conseguenza, la pianta produce meno carboidrati, proteine ed enzimi, necessari per la crescita della pianta e la resistenza a malattie e parassiti.

Parassiti e malattie: un'altra conseguenza della mancanza di irrigazione

Le piante indebolite dalla mancanza di acqua sono più vulnerabili a insetti, batteri e funghi. I parassiti, come acari e coleotteri, sono attratti dalle piante secche. Questo, aggiunto al fatto che le piante indebolite sono meno resistenti a funghi e batteri, spesso veicolati da insetti nocivi, fa sì che la mancanza di irrigazione sia decisiva per una pianta. Assorbe o può combattere fastidiosi parassiti.

Prevenzione e trattamento delle piante prive di irrigazione

Scegliere piante resistenti alla mancanza d'acqua, specie autoctone in particolare, è il modo migliore per evitare problemi legati alla secchezza delle piante del proprio giardino.

Gli esemplari giovani o appena piantati che non hanno ancora sviluppato un forte apparato radicale sono particolarmente vulnerabili alla mancanza di irrigazione. Pertanto, richiedono più acqua rispetto alle piante più vecchie e ben consolidate.

Un'altra idea per evitare la secchezza delle piante è usare il pacciame. È un concime organico che arricchisce il terreno per migliorarne la struttura. Inoltre, questo concime aggiunge nutrienti alle tue piante, previene la crescita di erbacce e riduce i tuoi lavori di manutenzione in giardino o nell'orto.

Tutto quello che devi fare è posizionarne una quantità notevole attorno alla base delle piante e degli arbusti e lasciarlo riposare. Questo concime ti aiuterà a trattenere l'umidità e a mantenere la terra più fresca. A questo compito si aggiunge quello di potare o eliminare rami morti o infestati da insetti per prevenire la diffusione della malattia.

Modalità vacanza ATTIVA! Un pericolo per le tue piante

Sì, l'ora legale tanto attesa è arrivata per lasciarti alle spalle le tue responsabilità, ma prima di andare, assicurati di tenere conto delle tue piante. Visto che te ne sei preso cura così bene durante tutto l'anno, non sarebbe traumatico trovarle avvizzite al ritorno dalle vacanze?

Ci sono soluzioni per questo che sono veloci e durevoli. Senza dubbio, la soluzione migliore è l'irrigazione automatica. Qualunque cosa sia, un metodo specifico dovrebbe essere il tuo alleato in questi giorni. Puoi puntare sulla "bottiglia di vetro", ad esempio, un metodo che puoi creare da solo a casa. Tutto quello che devi fare è praticare dei fori su un tappo di bottiglia con un chiodo.

Per assicurarti di non deformare il tappo, inizia inchiodando il foro dall'interno. Quindi, riempi la bottiglia con acqua e rimetti il tappo. Infine, scava una buca nel terreno della pianta che andrai ad annaffiare. Metti la bottiglia sul lato del tappo nella buca che hai scavato e così ottieni una buona soluzione per un lungo weekend!

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

Ricevi la tua pianta a domicilio 🕊

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..