Piante da esterno resistenti al caldo e al freddo

Le piante da interno sono più o meno facili da scegliere, perché le condizioni ambientali all'interno sono abbastanza stabili. Una delle più grandi sfide quando si scelgono le piante da esterno è trovarne una che si adatti ai capricci climatici della regione. E se si ha la fortuna di vivere in un luogo con stagioni molto distinte ed estreme, allora diventa un compito ancora più complicato. Se non vuoi vivere spostando le piante ogni mese o rassegnarti a vederle morire e ripiantarle la stagione successiva, allora hai bisogno di queste piante da esterno resistenti al caldo e al freddo. 

Perché le piante muoiono in climi estremi?

Niente sarebbe più bello e semplice che avere una pianta, diciamo per esempio un bell'ulivo, e vederla crescere e diventare bella sotto il radioso sole estivo e poi sotto un'incredibile nevicata. Questo si può ottenere solo con piante di plastica, perché tutte le piante sono ectoterme, cioè la loro temperatura dipende dalle condizioni ambientali perché non hanno un meccanismo di termoregolazione. 

Gli esseri umani hanno un corpo incredibile, che è in grado di mantenersi a una temperatura costante anche quando la temperatura esterna è molto diversa. Per esempio, se fa caldo, cominciamo a sudare per raffreddarci e se fa un po' freddo, rabbrividiamo per riscaldarci. Le piante non hanno questo sistema, ma dipendono dalla temperatura esterna. La temperatura è un aspetto importante perché può interferire con il corretto sviluppo di processi come la fotosintesi, la respirazione, la germinazione, l'assorbimento dei nutrienti e altro. 

Quando le piante raggiungono una temperatura per la quale non sono preparate, allora vanno in stress. Nel caso delle basse temperature, il freddo può causare alterazioni nella funzione della membrana, nella sintesi proteica, nel metabolismo dei nutrienti, nella fotosintesi e nella respirazione. Causa anche problemi al meccanismo di assorbimento dell'acqua. Lo stress, sia per il freddo che per il caldo, fa sì che la pianta investa le sue risorse ed energie nel mantenimento delle funzioni vitali, trascurando così altre necessità come il mantenimento di foglie e frutti. Se le condizioni di stress persistono, la pianta muore. 

Uno dei più grandi nemici delle piante è il ghiaccio. Il congelamento e lo scongelamento spesso causano la formazione di bolle d'aria nel sistema di trasporto dei liquidi delle piante, che possono bloccare il sistema e uccidere la pianta. Ci sono piante che hanno sviluppato meccanismi evolutivi per resistere alle basse temperature. Alcune piante, come la quercia e il nocciolo, evitano i danni del gelo facendo cadere tutte le loro foglie in autunno. Questo assicura che il flusso d'acqua tra le foglie e le radici sia chiuso. 

Alcune specie vanno in dormienza, consumano il minimo di acqua e nutrienti necessari e ricrescono quando il tempo è più favorevole. Piante come i pioppi e le betulle hanno sviluppato celle di trasporto dell'acqua strette che evitano il problema dell'intasamento da gelo. E ci sono piante che sono naturalmente attrezzate per affrontare questi estremi. 

Come scegliere le piante perfette per il clima

Il trucco più semplice per scegliere le piante da esterno che sono in grado di resistere al tempo estremo è quello di utilizzare specie locali. Sembra qualcosa di molto ovvio, ma siamo così abituati a cercare piante esotiche e diverse che lasciamo da parte quelle specie fatte per vivere e adattarsi alle oscillazioni climatiche della regione. Analizza in quale regione della penisola ti trovi e quali piante si trovano di solito a queste latitudini. Un altro modo è quello di fare una passeggiata e guardare gli alberi e le piante che crescono nei parchi pubblici o nei giardini aperti. 

Aiuta molto sapere quali sono le temperature massime e minime della regione, perché negli articoli sulle piante resistenti a questo tipo di clima di solito appaiono esplicitamente questi dati. È anche importante prendere in considerazione la posizione dello spazio dove metterai le piante, poiché l'incidenza dei raggi del sole sulla pianta in estate dipende da questo. 

Se sei più preoccupato per le temperature fredde in inverno, puoi sempre imparare alcuni trucchi per proteggere le tue piante dal gelo. Per esempio, è necessario assicurarsi che il substrato sia ben drenato, per evitare il congelamento delle radici. Un altro trucco è quello di smettere di concimare regolarmente in autunno, perché questo avverte la pianta che è il momento di iniziare a prepararsi per sopportare l'inverno. 

Non pensare che sia tutto negativo. Quando le piante vivono in luoghi con climi così diversi, imparano ad adattare i loro cicli a questo, e sono meno colpite dai parassiti degli insetti, che non tollerano le basse temperature. Questo ti risparmia l'uso di pesticidi e ti permette di coltivare piante sane. 

Piante resistenti a climi estremi  
  • Oleandro

Il nome scientifico dell'oleandro è Nerium Oleander. La prima cosa che attira l'attenzione di questa pianta sono i suoi bouquet di fiori rosa, gialli o bianchi, che crescono in primavera. È una pianta sempreverde, il che significa che manterrà le sue foglie verdi tutto l'anno. Questo arbusto, che può raggiungere fino a 6 metri di altezza, non richiede praticamente alcuna manutenzione. È adatto ai principianti e i suoi requisiti sono molto semplici. 

L'oleandro può tollerare temperature fino a 15 gradi sotto zero e circa 40°C. L'innaffiatura deve essere regolata in base alla temperatura e alla stagione, quindi in estate richiederà più acqua. Il substrato deve avere un ottimo drenaggio, quindi di solito viene mescolato con un po' di sabbia. Si può fertilizzare nella stagione calda. Cresce molto velocemente, quindi diventerà un punto focale del tuo giardino. Ha solo un inconveniente: è considerata la pianta più velenosa del mondo, quindi se hai animali domestici dovrai stare molto attento. Tuttavia, non è attraente per gli animali a causa del suo sapore e odore amaro. 

  • Acero giapponese 

L'acero giapponese è un albero deciduo con un bel fogliame che diventa arancione o rosso in autunno, poco prima di cadere. Raggiunge un'altezza di 8 metri e può sopravvivere a temibili gelate di -18°C e fino a 30°C in estate. È molto facile da curare e può anche essere tenuto in un vaso. Sono sicuro che ti innamorerai della forma delle sue foglie. 

Questo albero richiede un substrato molto ben drenato, se possibile con un Ph leggermente acido. L'irrigazione deve essere copiosa e più o meno frequente, perché non sostiene la siccità. Preferisce luoghi luminosi, ma dove i raggi del sole non lo raggiungono direttamente. Se in vaso, dovrebbe essere trapiantato ogni due anni in un vaso più grande. Preferisce gli ambienti umidi, ma evita di vaporizzare le sue foglie con acqua, perché rende difficile la respirazione. 

  • Aspidistra 

È una pianta verde, erbacea e perenne. Le sue lunghe foglie, che possono raggiungere i 60 cm di lunghezza, hanno un incredibile colore verde brillante. Molto resistente e facile da curare, preferisce la penombra ed è in grado di vivere con temperature elevate fino a 40° C e con gelate fino a -10° C. 

Il fascino delle Aspidistra sta nel loro volume e per questo sono perfette per aggiungere frondosità al giardino. Sono perfette per fioriere e simili o per coprire le basi di piante più alte con una base legnosa. Sono ottime per luoghi con molta ombra e poco sole. Sono di irrigazione moderata, anche se possono tollerare un po' di siccità. 

  • Roseti 

Le rose sono uno dei fiori più popolari e apprezzati, non solo per la loro bellezza ma anche per il loro delizioso aroma. Anche se possono sembrare fiori delicati, la verità è che le rose sono piante molto resistenti e versatili. Si possono piantare in vaso o in terra, e possono sopportare temperature da 38° C a -12° C in inverno. Possono raggiungere un'altezza tra i 30 cm e i 20 metri, a seconda di dove vengono piantate. Le rose rallegreranno i tuoi spazi dalla primavera a ottobre, se si trovano nelle condizioni giuste. 

L'irrigazione delle rose dovrebbe essere moderata, da 3 a 4 volte alla settimana durante l'estate e meno frequentemente durante il resto dell'anno. Le rose hanno bisogno di pieno sole per vivere, quindi puoi metterle all'aperto in tutta tranquillità. Vuoi più fiori? Si può concimare con un fertilizzante speciale per questo tipo di piante. Questa pianta tollera molto bene la potatura, anche se è possibile mantenerla bella tagliando i fiori secchi. 

  • Pruno da fiore 

Pruno da fiore o Prunus Cerasifera pisardii è anche conosciuto come mirabolano rosso. Appartiene alla stessa famiglia del ciliegio, del mandorlo e del pesco e diventerà il beniamino del giardino. È quasi impossibile non innamorarsi del suo fitto fogliame viola, e in primavera dei suoi fiori bianchi o rosa pastello. È un albero deciduo ornamentale, perché il suo frutto non è commestibile, e può crescere fino a 8 metri. 

Il pruno richiede molta esposizione al sole e un terreno profondo anche se, in caso di temperature molto alte in estate, un po' d'ombra non gli verrebbe male. Sono a bassa manutenzione e, anche se preferisce un terreno argilloso, è sufficiente dargli un terreno ben drenato con materia organica. L'irrigazione deve essere moderata, anche se i pruni tollerano abbastanza bene la siccità. Devono sempre avere terreni ben drenati, il ristagno li compromette notevolmente.

  • Garofani 

L'icona floreale della cultura spagnola è una pianta che resiste molto bene ai climi estremi, però senza esagerare. In teoria può tollerare un minimo di -5° C e un massimo di 30° C, ma è meglio che non siano esposti a delle gelate terribili. Il garofano, o Dianthus Caryophyllus è una pianta erbacea perenne che è molto facile da curare. La cosa migliore di questa specie è che i suoi fiori ti faranno compagnia dalla primavera all'autunno; ce ne sono di molti colori e sicuramente daranno quel tocco di colore di cui ha bisogno il tuo spazio. 

I garofani richiedono un fertilizzante liquido per piante da fiore una volta alla settimana durante la primavera e l'estate per stimolare la fioritura. Richiede poche cure, ma è meglio rimuovere i fiori secchi. Bisogna innaffiare solo quando il substrato sembra asciutto, perché anche se hanno bisogno di acqua per crescere e svilupparsi, bisogna evitare i ristagni. Amano la luce e il sole, quindi sono perfetti per zone con abbondante illuminazione. 

  • Lavanda 

Questa è una delle mie piante preferite, perché ha un aroma così delizioso e rilassante che è capace di trasformare qualsiasi angolo o giardino in un'oasi di pace. Quello che pochi sanno è che questa pianta perenne semi-arbustiva, così comune nella regione mediterranea, può sopportare temperature fino a -5° C. La lavanda è molto rustica e non avrà bisogno di molto per fiorire e riempire il tuo giardino con il suo colore viola in estate. 

La lavanda ama il sole e se le si fornisce un substrato piuttosto alcalino, crescerà felicemente. Non è necessario fertilizzarla, infatti c'è chi lo sconsiglia perché può fargli perdere il suo aroma; ma se ce l'hai in un vaso, puoi aggiungere del fertilizzante liquido all'inizio della primavera. È importante potarla in autunno, per stimolarne la fioritura. 

  • Palma cinese 

Molte persone pensano alle palme come a piante di origine tropicale, ma la verità è che la palma a ventaglio o trachycarpus fortunei è una palma meravigliosa, poiché è in grado di sopportare i climi più estremi. Come se non bastasse, si può anche piantare in vasi o piccoli giardini; può raggiungere fino a 15 metri di altezza, ma il suo tronco rimarrà sempre con uno spessore massimo di 40 cm. 

Ciò che rende questa palma diversa è che è coperta da fibre che proteggono il suo tronco, quindi può resistere a temperature fino a -17° C. Puoi posizionarla in pieno sole o in penombra e crescerà felicemente. Richiede annaffiature frequenti, fino a 3 volte alla settimana, e se vuoi renderla davvero felice, dagli dei fertilizzanti organici come il guano.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

Ricevi la tua pianta a domicilio 🕊

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..