Il tuo orto urbano a casa, facile e conveniente

Sono molti quelli che hanno ceduto a quest'ondata verde che ha trasformato le piante da interni in protagoniste della decorazione. Che sia per i molteplici benefici che apportano o perché adesso c'è un po' più di tempo per prendersene cura, molti di noi hanno riempito di piante le proprie vite. Ma c'è un altro versante di questo movimento: quello degli orti urbani. Si tratta di trascendere l'aspetto estetico delle piante e iniziare a sfruttarle anche per la loro funzione. Che tu ci creda o no, è possibile coltivare erbe e persino verdure in casa. Niente più complicazioni, ora avere una coltivazione urbana è molto più facile e accessibile che mai.

Perché avere un orto in casa?

La prima volta che gli orti urbani divennero popolari non fu per piacere, ma per necessità. Durante la seconda guerra mondiale, quando era impossibile dipendere dalle importazioni di cibo, la creazione di coltivazioni urbane, note come i Giardini della Vittoria, fu promossa negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Questi piccoli orti erano in grado di produrre fino al 40% delle verdure consumate in Nord America.

Nei paesi in via di sviluppo, gli orti domestici sono essenziali per ottenere verdure e frutta che diventano una parte fondamentale della dieta. Infatti, l'ONU afferma che uno dei passi fondamentali per sconfiggere la fame nel mondo è abbandonare il modello di produzione alimentare su scala industriale e iniziare a pensare allo sviluppo locale, ecologico e sostenibile attraverso gli orti urbani.

Anche se non viviamo nella necessità oggettiva di coltivare ciò che mangiamo perché abbiamo il privilegio di poter andare al supermercato per rifornirci di ciò che vogliamo, è pur sempre un'alternativa sostenibile ed ecologica poter piantare e consumare determinate erbe o verdure. Far germinare i semi, curare i primi germogli, guardare le piante crescere, raccoglierle e poi utilizzarle in cucina ci offre un modo unico di rapportarci al cibo, a ciò che mangiamo. Se avverti il bisogno di un ritorno alla natura, per mangiare cibo vero e riconciliarti con l'alimentazione, un orto urbano è proprio quello che ti serve.

Vantaggi di un orto urbano

- Promuove un'alimentazione sana e naturale per tutta la famiglia. Gli alimenti coltivati in casa hanno un sapore più delizioso e fresco, quindi sarai più motivato ad introdurli nella tua dieta.

- Si risparmia un po'. Saranno anche pochi euro, ma se hai la tua pianta di basilico non dovrai preoccuparti di comprarlo per condire i tuoi piatti.

- Si acquisiscono nuove conoscenze sulla natura e sul ciclo delle piante. Se hai dei bambini, questa è l'occasione perfetta per loro di apprendere in prima persona importanti nozioni sulle piante, altrimenti sarai tu stesso ad ampliare le tue conoscenze.

- Migliora il tuo rapporto con il cibo. Molti dei problemi alimentari di oggi (compresa la sovralimentazione) derivano da un rapporto distante con il cibo. Non siamo coinvolti nel processo di produzione e a volte nemmeno nella preparazione, quindi li percepiamo come un oggetto di consumo qualsiasi. Piantando e producendo alcuni ortaggi si diventa parte del ciclo e questo ti aiuterà a guarire quell'aspetto, interiorizzandolo come un processo.

- Si aumentano le aree verdi. Nelle città c'è bisogno di più verde, quindi destinando una porzione del tuo terrazzo, balcone o finestra al tuo giardino commestibile stai sostenendo questa iniziativa.

- Si riduce l'impatto dovuto all'impronta di carbonio. Se c'è qualcosa di veramente ecologico è il consumo locale, visto che non devi spostarti da casa per consumare il tuo raccolto.

- Mangi organico. Nessun pesticida, nessuna sostanza chimica nociva. Le tue verdure saranno prive di qualsiasi rischio, più organico di così...

E se non ho spazio? Orto urbano in piccoli spazi

Quando si ha un piccolo cortile o giardino è molto facile pensare e progettare un orto urbano, ma se si vive in un appartamento dove c'è un minuscolo balcone, una terrazza o solo una finestra non bisogna privarsi del piacere di piantare il proprio giardino commestibile, perché ci sono trucchi e strategie per sfruttare ogni angolino per piantare bulbi e semi.

Dipende da cosa si ha in mente e dove sei disposto ad arrivare con la tua idea di orto urbano, ma persino con un metro quadrato puoi piantare fino a 16 tipi di verdure, se dividi il terreno in piccoli quadrati e usi strutture verticali. Potresti non volere una coltivazione così estesa, soprattutto se sei agli inizi in questo mondo dei giardini commestibili, ma la cosa importante da sapere è che lo spazio non è una limitazione.

Si possono usare vasi sospesi, scaffali con fioriere e si possono anche ricavare vasi riciclando contenitori di plastica o secchi. La cosa importante è usare un vaso adatto a ciò che si sta per piantare. Coltivare i pomodori, per esempio, richiede un vaso molto più profondo della lattuga, che è una pianta che si diffonde verso l'alto e non ha radici così profonde. È possibile creare un piccolo orto di vegetali e/o erbe quasi ovunque, purché si seguano alcune regole che garantiranno il successo del tuo raccolto.

Cosa ti serve per fare un orto urbano

Molto Sole

Tutti i vegetali e le erbe richiedono almeno 6 ore di sole al giorno. Se hai uno spazio dove c'è il sole diretto, quello è il posto perfetto, anche se non è necessario. L'importante è che ci sia abbastanza luce. Nel caso in cui tu non ne abbia abbastanza, non preoccuparti, la tecnologia ti può aiutare; basta procurarsi una lampada UV e il problema è risolto.

Una fonte d'acqua

Non è essenziale, ma può facilitare l'irrigazione. Personalmente preferisco innaffiare con attenzione e non con una canna, soprattutto se il giardino è su un balcone o una finestra. Puoi usare un bell'annaffiatoio per dare ai tuoi vegetali l'acqua di cui hanno bisogno. Tutto dipende da cosa si vuole coltivare.

Buon sistema di drenaggio

Devi sapere che innaffierai il tuo piccolo orto regolarmente, quindi tutto deve essere preparato per sbarazzarsi dell'acqua in eccesso che uscirà dai vasi. Lo spazio dovrebbe avere un modo per drenare l'acqua e, in caso contrario, è possibile installare vassoi per trattenere l'acqua in eccesso, anche se dovrai svuotarli regolarmente se sono in contatto con il fondo dei vasi, poiché l'umidità accumulata può intaccare le radici.

Pianificare lo spazio

Bisogna pianificare ciò che si semina, ma soprattutto bisogna tener conto delle condizioni ambientali, della temperatura, del periodo dell'anno, dello spazio che si ha a disposizione, e prepararsi. Al giorno d'oggi è facile ottenere set di coltivazione completi, che sono perfetti per le persone che non hanno molta esperienza con questo tipo di piante, perché sono quasi sempre specie facili da curare.

Trova i tuoi strumenti e le tue forniture

Non fare lo stesso errore che ho fatto io: in preda all'entusiasmo ho comprato un mucchio di semi e non avevo idea di dove o come li avrei piantati. Ricordati di fare una lista di tutto ciò di cui hai bisogno, compresi i vasi, il substrato, il compost e naturalmente i semi. Non dimenticare le attrezzature e gli elementi come le lampade UV o gli annaffiatoi.

Semi

Sembra sciocco, ma molte persone dubitano se comprare semi o usare quelli che ottengono dalle verdure o dalla frutta. Il mio consiglio è di comprare direttamente i semi, che sono accuratamente selezionati per germinare e dare frutti, mentre se si usano i semi di un pomodoro, per esempio, che si è comprato al supermercato non c'è garanzia che germoglieranno o avranno la stessa qualità dei semi acquistati. È meglio evitare una delusione e andare sul sicuro.

Cosa piantare nel tuo primo orto

Erbe aromatiche

Le erbe aromatiche sono perfette per i principianti, perché si possono tenere in qualsiasi vaso, dato che non richiedono troppo substrato e hanno bisogno di poco fertilizzante. Infatti, la maggior parte delle erbe preferisce i terreni poveri per produrre piante dal sapore migliore. Se sei di quelle persone smemorate che non ricordano mai quando innaffiare, pianta rosmarino, origano, salvia o timo. Se vuoi prezzemolo, coriandolo, basilico, menta o menta piperita dovrai innaffiare un po' di più. La menta e la menta piperita dovrebbero essere piantate da sole perché sono molto invasive. Il basilico è una pianta stagionale, che completa il suo ciclo e muore; per evitare questo si dovrebbero tagliare i fiori non appena iniziano a comparire. In questo modo lo avrai tutto l'anno. Il rosmarino e l'origano sono quasi immortali. La camomilla preferisce la luce indiretta e le annaffiature frequenti.

Ravanelli

I ravanelli sono ottimi perché crescono molto velocemente. Infatti, appena piantati i semi, ci vuole meno di una settimana per vedere i primi germogli. Dopo circa un mese sarai già in grado di raccoglierli; saprai quando farlo perché li vedrai spuntare un po' dal terreno. Per quanto riguarda le annaffiature, preferiscono annaffiature più o meno frequenti e fertilizzanti organici mescolati nel substrato. Questo sì, richiedono sole diretto e abbondante.

Lattuga

Lattuga, rucola e insalate simili sono ottime perché sono veloci da coltivare e non richiedono molto spazio o vasi profondi. Puoi coltivarne varie e tagliare le foglie quando ne hai bisogno. Richiedono molta umidità e bisogna fare attenzione se le si tiene in pieno sole, perché si bruciano facilmente se non sono ben annaffiate.

Pomodoro ciliegino

I pomodori piccoli richiedono un vaso un po' più profondo (almeno 20 litri), ma puoi sfruttare lo stesso vaso per coltivare anche dei ravanelli, per esempio. Crescono molto velocemente e non richiedono troppe cure. Alcune persone non usano paletti, ma potresti averne bisogno, dipenderà dallo sviluppo della tua pianta. Bisogna innaffiare circa un paio di volte a settimana; il terreno deve essere umido ma non fradicio. Se si annaffia troppo poco, la buccia del pomodoro diventa spessa e dura, quindi bisogna fare attenzione a questo dettaglio per ottenere frutti gustosi.

Anguria

Che tu ci creda o no, è possibile coltivare con successo le angurie in vaso. Ha una crescita strisciante, quindi si può approfittare di questa caratteristica per trasformarla in un rampicante. Hai bisogno di un vaso di almeno 30 cm di diametro e 15 cm di profondità. Si possono fissare le sue ramificazioni man mano che crescono sulle ringhiere del balcone, per esempio, o mettere dei pali che possano sostenere il peso del frutto. Richiede un'annaffiatura media, un fertilizzante leggero e può stare in pieno sole. Ci vogliono circa 3 mesi per completare il suo ciclo, ma vale la pena aspettare per raccogliere angurie deliziose e succulente.

Carota

Si può piantare tutto l'anno, usando vasi da 2 litri più alti che larghi. In questi si possono ottenere fino a 3 carote. Seminare diversi semi, estirpare i germogli più deboli e lasciare i 3 più grandi. Il substrato deve essere friabile, fresco e leggero. L'irrigazione è moderata, il terreno deve essere sempre umido ma non inzuppato d'acqua. Preferisce il sole abbondante e diretto. Hanno bisogno di un po' di tempo per crescere, ma ti assicuro che non mangerai mai una carota che abbia un sapore migliore di una che hai raccolto te stesso.

Erba cipollina

Cresce in abbondanza ed è fantastica da aggiungere ai tuoi piatti. Preferisce substrati ricchi di materia organica e humus. Cerca di mantenerla umida, anche se non è troppo esigente in questo senso. Non richiede vasi profondi perché le sue radici sono molto superficiali. Puoi tenerla in penombra. Taglia i fiori in modo che si comporti come una perenne. Puoi usare le sue foglie verdi regolarmente, perché continueranno a crescere senza sosta.

Peperoni e peperoncini

I peperoni sono tra i miei preferiti, perché non solo sono facili da coltivare, ma sono così carini con i loro frutti. Richiedono un vaso più o meno grande, circa 30 cm di diametro. L'innaffiatura dei peperoni è piuttosto frequente, poiché la bellezza dei loro frutti dipende da questo. Hanno bisogno di molto sole, circa 6 ore al giorno. Ci vogliono circa 60-90 giorni per produrre il primo raccolto. Un consiglio: fai germinare i semi prima di metterli in vaso, in modo da poter scegliere le piantine che sembrano più forti e più sane.

Condividilo con tutti!
Informazioni sull'autore
Ame Rodríguez

Dedicato alla creazione di un esercito di cactus, piante grasse, barboncini e gatti per aiutarmi a conquistare il mondo. In quel poco tempo libero che ho suono, scrivo e ballo.

Ricevi la tua pianta a domicilio 🕊

5€ di Sconto

sul tuo primo acquisto
Iscriviti e unisciti al Club!

#LoveBeGreen


Accetto le condizioni d'uso e l' informativa sulla privacy..